Cronaca

Il Covid ha ucciso anche gli ospedali: il caso Campania

Tra i morti per Covid dobbiamo conteggiare non soltanto uomini, donne, anziani, ma anche tantissime centinaia di migliaia di attività economiche e anche la chiusura di strutture sanitarie, di ambulatori, di ospedali. In quest’ultimo caso rientra la vicenda – drammatica – del secondo ospedale della provincia di Benevento, il Sant’alfonso Maria de Liguori che si trova nella località San Pietro di Sant’Agata dei goti

Questo ospedale vive ormai unicamente sulla carta, ma nei fatti è praticamente finito. Sulla carta esiste perché il piano sanitario fortemente voluto dal governatore Vincenzo De Luca, ha previsto per questo ospedale un destino sicuramente florido, perché si prevede un pronto soccorso, si prevedono tutti i vari reparti, e però mai né i dirigenti sanitari né i rappresentanti politici hanno realmente mostrato la volontà di rafforzare questo ospedale.

Il risultato qual è? Il risultato è che i cittadini, i pazienti, i malati, coloro che incorrono in una necessità o in un incidente, si rivolgono a questa struttura che però chiude loro le porte. Alla fine si devono rivolgere altrove, cioè al pronto soccorso dell’ospedale Rummo di Benevento, che trovano però sovraccarico e quindi incomincia la via crucis di questi malati che non sanno letteralmente dove sbattere la testa.

Chi risponderà di quest’ulteriore dramma? Non possiamo non notare l’enorme paradosso, perché ci troviamo di fronte ad una struttura moderna, all’avanguardia, che potrebbe – soprattutto in questo momento – essere utilizzata proprio per venire incontro alle esigenze del Covid, dal quale fortunatamente stiamo uscendo. E invece ci troviamo di fronte ad un ospedale moribondo.

C’è naturalmente un comitato che conduce la sua battaglia per questo ospedale. Ma, al di là dei comitati civici e dei cittadini che si organizzano, le istituzioni, i dirigenti sanitari, i rappresentanti politici e il governatore De Luca che cosa stanno realmente facendo per questo ospedale? Nulla. Nulla. Nulla. È l’ennesimo morto per Covid, anche se in realtà il Covid non c’entra niente. Perché ci troviamo di fronte a delle precise responsabilità politiche e sanitarie.

Giancristiano Desiderio, 19 ottobre 2021

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli