in

Il fiasco del telegrillino Scanzi - Seconda parte

Dimensioni testo

Altri momenti. Ma che stiamo a rivangare? Come diceva Roger Martin du Gard, “la vita sarebbe impossibile se ricordassimo. Tutto sta a scegliere quello che si deve dimenticare”. Quanto a chi si ritiene larger than life, soccorre Chesterton: “Se vediamo un gigante, esaminiamo prima la posizione del sole e assicuriamoci che non si tratti dell’ombra di un pigmeo”. Uno – e nove – per cento: incredibile! Ma su con la vita: si può sempre fare peggio. Altri momenti, grandi momenti: forse la riabilitazione del compagno Bersani non è stata capita né dai grillini né dai piddini, quantomeno in veste di televisori: si potrebbe andare tutti ad Accordi e Disaccordi, vengo anch’io, no tu no. Era troppo avanti, era un altro momento troppo in anticipo.

L’importante è esagerare sia nel bene che nel male, senza mai farsi capire, e se hai in mano solo mosche, prova a darci anche del tu. Poi, quando uno è, o si crede, il più grande, tutto il resto è noia, non ho detto gioia, ma basta essere convinti. E pazienza se, con Charles Regismanset, “un uomo pieno di sé è sempre vuoto”. Uno – e nove – percento: incredibile!

Max Del Papa, 3 dicembre 2020