Articoli

I Cinque Stelle? L’ultima illusione per il Sud - Seconda parte

13.1k 36

Eppure, se la locomotiva riparte, è sempre lì che essa troverà una zavorra. Quelle energie vive che sono la forza del Nord, resteranno al Sud sempre latenti o nascoste dietro il comfort di un reddito qualsiasi, di rendita o di cittadinanza. Energie che ci sono e ben potenti, da sempre, come mostrano i tanti meridionali che hanno, nel passato meno e più recente, scelto la via dell’emigrazione. Lo Stato può molto: aiutarle a sprigionarsi, creare le condizioni di contesto adeguate. Favorendo la cultura liberale dell’impresa, non quella servile dell’assistenza. Non sembra ne abbia contezza o voglia. E l’Europa, lontana, come al solito pensa ad altro. E, come dimostra la gestione dei migranti, tutta addossata sulle spalle del Mezzogiorno d’Italia, di fatto sposta le proprie frontiere un po’ più in alto di quelle naturali o geografiche.

Corrado Ocone, 3 giugno 2021

PaginaPrecedente
PaginaSuccessiva

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli