Commenti all'articolo Il magico mondo di De Magistris e Orlando

Torna all'articolo
Avatar
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
ferddinando gallozzi
ferddinando gallozzi
13 Gennaio 2019 8:09

Il vero scandalo è che ci siano persone che li votano. Io vorrei sapere se questi signori vogliono prendersi gli immigrati sono poi pronti a mantenerli con le loro risorse personali o dei loro amministrati. Io vorrei consegnare loro tutti i finti profughi che desiderano e poi dirgli che se li devono mantenere tutti loro senza pesare sulle tasche degli altri italiani. Questo è un punto che va chiarito al più presto. Poi, nel caso di Orlando, la cosa ci sarebbe molto utile in quanto una isolo per metterci gli immigrati ci servirebbe proprio

Antonio
Antonio
6 Gennaio 2019 22:44

si facciano il loro partito, quello della Nazione (Matteo Renzi & Silvio Berlusconi forniranno colonnelli e voti),. Voti? Ruggeri ma che ti sei bevuto?

Giacomo Cambiaso
Giacomo Cambiaso
6 Gennaio 2019 17:06

Destra, sinistra, centro, bla bla bla…eppure solitamente più acuto Ruggeri. Discorsi retro’, la paleontologia non si racchiude in qualche personaggio preistorico, ma nelle ideologie antiquate come le retoriche con cui vengono dipinte, spacciate per attuali quando sono robe d’altri tempi. Immigrazione controllata, sicurezza, europeismo, globalismo, questi sono temi attuali che attirano l’attenzione, che portano voti. In italia la destra destra da sempre non sfonda la doppia cifra, l’estrema sinistra da qualche decennio, il centro è fatto di cattolici sinistrosi e liberali che da quasi un decennio sfacciatamente governano insieme. Il risultati si sono visti, sono stati bocciati. L’immigrazione è un veleno elettorale, ma chi ne ha fatto il suo mantra preferisce l’estinzione al cambio di direzione, i tumulti di sindaci e regioni ne offrono l’ennesima prova. Non capiscono che il loro ribellarsi non è percepito come un attacco a Salvini, ma al popolo che non è un putrido animale che gonfia le tasche del populismo, ma il serbatoio elettorale che gli ha tolto il mandato e non glie lo restituirà finche da loro si sentirà rappresentato. L’europa spacca l’obbiettivo con i suoi diktat, le sue direttive, le sue critiche, ma risulta impercettibile nei presunti vantaggi offerti dalla sua appartenenza. Bersluconi, Renzi ed i comunisti sono tutti trapassati perché i loro messaggi e programmi non hanno più destinatari, ritorneranno in auge… Leggi il resto »

Giovanni La Perna
Giovanni La Perna
6 Gennaio 2019 11:59

Trovo vergognoso che un ex magistrato saluti con il pugno chiuso