in

Il “modello Conte“ è stato un fallimento - Seconda parte

Dimensioni testo

Da cervelli così formatisi, come potevamo pretendere che l’amicizia, così priva di elementi pornografici, fosse considerata affetto stabile. A dispetto del fatto che è quello che ha massime garanzie di stabilità. L’amicizia non si tocca. Rarissima, non è una conquista, ma sorge spontanea, tipicamente nel momento ludico della vita, nell’infanzia o nell’adolescenza. E non richiede contratto e, dopo quello filiale, è forse l’affetto più stabile che c’è. Mai con le mogli degli amici e mai con le amiche della moglie, no?

Non dobbiamo, non possiamo, non vogliamo permettere a uno Stato privo di cuore di legiferare sugli affari di cuore. Che è poi uno Stato privo anche di cervello: in due mesi ne ha fatti morire 30 mila. Credo sia venuto il momento di ribellarsi, tutti. Torniamo alla vita. Riprendiamocela. Tutti. Voglio vedere come multano milioni di noi.

Franco Battaglia, 13 maggio 2020