in

Il nuovo idolo della sinistra? Il cardinale elettricista

Dimensioni testo

Il nuovo idolo della sinistra? Il cardinale elettricista

Ricordate cosa è successo quando era papa Benedetto XVI? Ogni volta che apriva bocca, gli intellettuali ci tenevano una lezione sulla separazione tra Stato e Chiesa. Ogni parola di Benedetto XVI, che aveva fama di essere conservatore, era un’infrazione a tale separazione e quindi era da condannare perché il vaticano non può entrare nelle questioni politiche dell’Italia. Il coro, naturalmente, si è affievolito e poi immediatamente spento quando il successore di Ratzinger, Bergoglio, ha mostrato di avere idee invece molto concilianti con la sinistra.

E veniamo a quanto accaduto in questi giorni con il cardinale elettricista che va a pagare le bollette alle case occupate. Il suo gesto dovrebbe indignare proprio quelle persone che non lasciavano passare nulla a Ratzinger. E invece silenzio totale. Come se fosse normale che un cardinale infranga la legge italiana. Insomma, di fronte al cardinale elemosiniere ed elettricista, la laicità dello Stato va a farsi fottere…