Commenti all'articolo Innocenti in carcere, la furia di Sgarbi contro Davigo e Klaus Davi

Torna all'articolo
Avatar
guest
35 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Sal
Sal
9 Febbraio 2020 12:11

Ovviamente con gli extracomunitari siete tutti forcaioli e giustizialisti con processi sommari di piazza anche per reati minimi (vedi il caso del giovane ammazzato per il furto di una gomma con relativa apoteosi dell’assassino)

Poi di fronte a qualche pre-potente vi trasformate tutti in garantisti fino al centesimo grado di giudizio, povere colombelle innocenti!

Sal
Sal
8 Febbraio 2020 16:02

Però quando va dalla Gruber è molto educato e tranquillo…. chissà perché?

Giorgio Colomba
Giorgio Colomba
8 Febbraio 2020 12:42

L'”Ultracasta” della magistratura italiana, come descritto nel libro dell’ex toga Livadiotti, è un autentico ‘unicum’. La realtà indipendente e sovrana di un potere giudiziario (ipovedente a sinistra) che non è tenuto a rispondere a nessuno dei suoi atti. La Repubblica Giudiziaria è viva e lotta contro di noi.

claudio zanella
claudio zanella
8 Febbraio 2020 12:25

Davigo una volta in televisione ha considerato una certa somma rubata da “colletti bianchi”, dividendola per la somma media rubata in uno scippo, ottenendo così un certo numero di scippi. Ha così trionfalmente concluso che praticamente i due scenari si equivalevano in quanto a danno sociale !!! Io sono rimasto allibito: sono i ragionamenti che si facevano nelle sedi del PCI negli anni ’70, fatti dai peggiori comunisti per cui lo scippatore era solo un proletario disperato.

Oraculus
Oraculus
8 Febbraio 2020 12:04

La nostra magistratura??…e’ in un vicolo cieco…con magistrati mai colpevoli che si tramandano con una tradizione…eletti/raccomandati .

Tommaso_VE
Tommaso_VE
8 Febbraio 2020 10:44

Elezione diretta del capo della procura. Basta con questa magistratura autoreferenziante.

Klaus Davi: La sentenza del processo “Costa Pulita” nulla, il giudice non deposita motivazioni della sentenza: scarcerati cinque condannati. Cavillo burocratico??? E se si tratta di cavilli, cioè atti formali che devono essere rispettati, i giudici per primi devono rispettare quelle leggi (per quanto assurde o garantiste esse siano) ed evitare che quei cavilli possano influire sull’esito del processo. Se ci sono leggi assurde, cambiamole, ma chissà perché andiamo sulla prescrizione al secondo grado… mi vien da dire: “ma così gli amici gli prescrivo prima dell’udienza preliminare, i non amici li tengo sotto processo a vita”.