Commenti all'articolo Italia in lockdown, Mosca in discoteca

Torna all'articolo
Avatar
guest
102 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
A.L.
A.L.
22 Marzo 2021 3:49

I numeri ballano, ma le decisioni vengono prese prima. La Sardegna assapora una parziale normalità, che è un diritto e viene data col contentino. Il tempo di sentirsi liberi e di nuovo la libertà viene ristretta, giusto il tempo di respirare e poi di nuovo imbavagliati nel corpo e nell’anima. Il Lazio passato da giallo a rosso, senza colori intermedi, forse un omaggio ai colori del comune più importante? O un dispetto dei compagni criticati a Zingaretti?, prima Lazio risparmiato e poi, a ruolo caduto, il colore è cambiato al massimo. Le ambulanze ci sono e purtroppo ‘portano carico’ anche se qualcuna, come si è verificato in tv, porta una moglie di assessore a farsi il tampone o qualcosa del genere a sirene spiegate, un nuovo colpo al cuore per chi le ascolta stridere nelle città impaurite. Ho sentito sirene e sirene e sirene, un impazzimento, nei giorni prima del decreto precedente, indipendentemente dai numeri. Poi una volta comunicato il decreto, iniziata l’orrida digestione del fine pena fate-prima-a-dire-mai, le sirene si quietano, tanto per mostrare (non dimostrare) che i carcerieri hanno avuto ragione. Fanno sempre così. Ogni tanto sbagliano. A me hanno insegnato fin da piccola a dire una preghiera quando sento la sirena dell’ambulanza; e istintivamente abbasso gli occhi quasi volessi accentuare la riservatezza intorno al malato o all’infortunato.… Leggi il resto »

Elena
Elena
20 Marzo 2021 22:00

Stranno che lui pagato questa cifra… Mi trovo ora a Mosca e lo so che il vaccino e gratuito a tutti…

Alex
Alex
20 Marzo 2021 19:52

Ci sta bene, siamo solo leoni da tastiera sono sceso in piazza contro le chiusure erano di più le forze dell’ordine che i manifestanti

alessandro
alessandro
20 Marzo 2021 13:57

@ Stefano 20 Marzo 2021 alle 12:38 “…..Lei parla di Polonia e Ungheria come di baluardi alternativi, ma stanno dentro l’UE (rompendo bene le scatole tra l’altro, ma ricevendo la Polonia dal bilancio UE nell’ultime quinquennio 49,5 miliardi e 21,7 miliardi di euro l’Ungheria) e auspica di fatto uno sgretolamento dell’Unione Europea…………..” Io NON auspico niente, ma lo si intravede leggendo cosa succede nella REALTA’: RECOVERY FUND??? la catarsi della ” speranza ” ??? Tutto in ALTO MARE e navigando a Vista in mezzo alla tormenta…. Vorrei vedere se come la Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia, si oppongono al Recovery plan, cosa sarà di mesi di chiacchiere e speranze fittizie………… Qui promettono di tutto Navigando a VISTA……… La Polonia sempre più distaccata dall’Unione Europea, sul Next Generation EU è pronta a dire di no. Come noto i 27 Stati membri dell’UE devono ratificare nel singolo paese i Bilanci comuni europei e con esso anche il Piano di resilienza e recupero messo a punto dalla commissione europea. Senza la ratifica, anche di un solo Stato dell’UE, non ci sarà nessun Recovery plan in Europa. Polonia unita, il partito di maggioranza con 19 deputati che rischia di tenere in ostaggio l’Unione Europea, opponendosi dice no anche ai 60 miliardi di aiuti che spetterebbero al loro paese: “Siamo contrari al federalismo UE… Leggi il resto »