in

Kamala sembra leghista: “I migranti non vengano in America”

kamala harris(3)
kamala harris(3)

Dimensioni testo

No, dico: ma l’avete sentita Kamala Harris? Quella che la stampa italiana e internazionale avevano dipinto come il simbolo dell’anti-trumpismo, la prima vicepresidente donna, ma soprattutto una donna nera, quella che “al razzismo non esiste vaccino”? Ripeto: l’avete sentita? Perché oggi, durante la sua prima visita all’estero in Guatemala, ha dismesso i panni della sostenitrice di Black Lives Matter ed ha indossato l’abito del leghismo duro e puro.

Non ci credete? Dovreste. Perché parlando ad un punto stampa durante la sua visita in Guatemala, la vice di Joe Biden si è rivolta direttamente ai migranti ed ha usato tutto l’armamentario retorico caro al Capitano Salvini. Sentite qua: “L’obiettivo del nostro lavoro – ha detto – è aiutare i guatemaltechi a trovare speranza a casa loro”, che poi non è così diverso da quel “aiutiamoli a casa loro” di salviniana memoria. E ancora: “Voglio essere chiara con coloro che stanno pensando di intraprendere quel pericoloso viaggio verso il confine Messico-Stati Uniti: non venite, non venite”, alla faccia del “Welcome Refugees”. E infine: “Gli Stati Uniti continueranno ad applicare la legge e a proteggere i loro confini“. E già così uno s’immagina Kamala con la felpa con scritto “PADANIA” che ordina alla Finanza di requisire navi Ong o bloccare Carola Rackete in mare. Invece no. Perché se possibile la Harris ha fatto addirittura di più, avvisando i clandestini che se “arriveranno al confine” verranno “rimandati indietro”. Senza se e senza ma: Salvini, per dire, a respingere un immigrato non c’è mai riuscito.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
45 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
David
David
10 Giugno 2021 18:35

Le politiche migratorie negli U.S.A. sono le stesse da almeno 30 anni a prescindere dai Governi , onestamente, mi sarei meravigliato del contrario

Giovanni Zurolo
Giovanni Zurolo
9 Giugno 2021 21:44

Kamala Harris è nata in California da madre indiana (dell’India, non nativo-americana) e padre giamaicano. “Afroamericano”, o “nero”, è tutt’altra cosa. Harris è abilissima nel gestire i pregiudizi razziali a suo vantaggio, la tecnica del “rimbalzo” è il sale della sua carriera, condita di implicite estorsioni di potere ma sempre politicamente proficue. In pratica è un moderno inquisitore dal quale sarebbe stato meglio tenersi a distanza, ma purtroppo è andata come è andata. Rassegniamoci, è il prossimo Presidente degli Stati Uniti. E per il Guatemala, ovvio che le etnie lì presenti non le siano simpatiche.

Maria
Maria
9 Giugno 2021 17:46

I politici italiani pro Biden e andando più indietro pro Obama non sono informati o fanno finta di non sapere ,perché il loro tanto decantato Obama con al suo fianco Biden é stato il presidente che ha rispedito più di tutti I migranti indietro ed ha costituito le prigioni al confine. Grazie per l’articolo Porro , ma credo come sempre che I sinistroidi faranno gli struzzi tenendo le teste sotto terra!

Corsaro Nero
Corsaro Nero
9 Giugno 2021 11:35

E dove sono i lai delle prefiche sinistrorse contro le oltraggiose sparate leghiste con cui hanno bollato Salvini? Questo dimostra ancora una volta come la sinistra sia falsa e prepotente nel considerare la stessa cosa, se fatta da altri una porcheria se fatta da loro ogni porcheria va bene. E’ un mondo così purtroppo, falso e approfittatore, peccato che ancora siano in troppi a non accorgersene…….

gustavo
gustavo
9 Giugno 2021 10:55

Hanno capito anche loro che quelli arrivano per farsi solo mantenare, e non sono disposti a mantenere piu nessuno.Mica come da voi qua che vi tassano per mantenerli.

marcor
marcor
9 Giugno 2021 9:08

Vediamo se la cara racchietta va li a fare le stesse cose di Lampedusa.

Pigi
Pigi
9 Giugno 2021 8:10

Anche le persone più ottuse cambiano le idee di mondi immaginari che cozzano con i fenomeni del mondo reale.
Tutte, tranne i rappresentanti della sinistra italiana.
Gli italiani li hanno ridotti al minimo, una sberla dietro l’altra, ma purtroppo trovano sempre gli utili idioti che vanno in loro soccorso, probabilmente perché sperano che improvvisamente rinsaviscano.
Ma non c’è niente da fare: sono bacati, nel senso di un computer pieno di virus.
In questi casi, bisogna resettare completamente, cancellando programmi e dati e iniziare da capo.

Gianluca P.I.
Gianluca P.I.
8 Giugno 2021 20:33

E’ la dimostrazione che a sinistra non hanno principi, ma solo interessi contingenti. La prima legge anti-migranti se non sbaglio fu la Turco-Napolitano e il più feroce respingitore fu tal Massimo D’Alema, che faceva speronare i barconi dei migranti, seppure albanesi. Anche Minniti si diede un bel da fare, poi arrivò Salvini e allora cambiò la linea, in attesa di essere nuovamente cambiata. Dipende, tutto dipende.