Commenti all'articolo La disfatta Ilva è la disfatta dell’Italia

Torna all'articolo
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
laval
laval
10 Novembre 2019 23:03

Avete mai pensato che basterebbe ridurre l’incremento della popolazione sensibilizzandola evitando il concepimento dopo il primo figlio nella coppia. Un nuovo modo di vedere le cose, dove la vecchiaia diventa una risorsa importante come insegnamento ai giovani dopo la pensione.
La Terra è come una grande oasi dove la presenza umana è diventata esorbitante e il suo rifiuto è insostenibile e non riciclabile. Nelle oasi faunistiche dove una specie animale diventa eccessiva si presenta la carestia di cibo e si sviluppano nuove malattie non gestibili.
In teoria basterebbe una sola generazione a livello mondiale, ma ammesso che siano di più ben venga fino al momento in cui la scienza non scoprirà nuovi mondi vivibili, cesserebbero anche le guerre. Pensateci sopra.

Orlo
Orlo
8 Novembre 2019 22:14

Qualche commento addietro,pensando di fare una forzatura,dissi che in un ipotetico nostro futuro i morsi della fame potevano avere come “anestetico” ciò che viene servito ai nordcoreani.
Il loro leader ingroppato su un cavallo bianco…e *****! Sono trasecolato vedendo il Salvini a fare i suoi numeri a Verona…dove?!?…aggroppato ad un cavallo bianco!!!
Il tutto Mentre l’ilva e i suoi operai che “uno di loro vale 10 Balotelli” era il cuore del dibattito al senato.
Che sagoma il capitano! :-)

https://www.nextquotidiano.it/salvini-va-a-verona-a-giocare-con-i-cavalli-mentre-al-senato-si-parla-di-ilva/

lucia
lucia
8 Novembre 2019 20:47

veramente il signor Di Maio aveva detto che lui in tre mesi aveva risolto la situazione……lui e la sua maggioranza sono al governo da un anno e mezzo e molti dei suoi ministri sono pugliesi ( anche il presidente del consiglio) perciò la questione dovrebbe stare particolarmente a cuore

Sal
Sal
8 Novembre 2019 20:29

Vedo che intorno a questo problema si agita una ciurma di chiacchieroni pseudoesperti di politica aziendale.
Ognuno vuole dire la sua investendo il governo attuale (da due mesi) di ***** e fango.
Certo il gran capitano con 4 smargiassate avrebbe già liquidato i due pellerossa, bonificato l’azienda e assunto altri 10000 operai. Con i pieni poteri ovviamente.

carlo
carlo
8 Novembre 2019 20:01

Rimpiango la classe politica corrotta dell’ultima fase della I Repubblica. CRAXI! Avercelo!! Magari. MA-GA-RI! Almeno sapeva in che mondo viveva. Certo, all’epoca la classe politica non era una massa di semi-squilibrati: erano in tanti, allora, a sapere in che mondo vivevano! Era la base, non era una caratteristica particolare. Adesso questa è una caratteristica RARISSIMA. Prendiamo Zingaretti che, intervistato, se ne esce in mondovisione con: “Dobbiamo obbligare quei delinquenti di AncelorMittal a rispettare gli impegni presi”. Tralasciamo il fatto che comunque ha torto, ma è il modo di parlare? Un Governo serio, in questa fase starebbe molto zitto, sarebbe diplomatico, e manderebbe le giuste persone a fare i discorsi opportuni, nelle opportune sedi, a porte chiuse. Anzi: un governo serio non avrebbe nemmeno creato questa assurda e grottesca situazione! Che razza di dialogo possono avere i quadri di AncelorMittal con gente che parla così? Se io fossi l’AD di quell’azienda, a sentir parlarmi parlare così con parole come “obbligare” e “delinquenti” da questi 4 straccioni, mi libererei dell’ex-ILVA anche solo per puro dispetto, giusto per vedere “chi” obbliga “chi”! Parlano pubblicamente di questioni delicatissime che richiederebbero la massima riservatezza, diplomazia e preparazione tecnica, come farebbe un ubriaco che scrive un Tweet seduto sul water! Comunque, l’ILVA chiuderà… a parte il fatto che in realtà la vogliono chiusa, soprattutto il M5S,… Leggi il resto »

adl
adl
8 Novembre 2019 17:43

Del Papa credo che abbia omesso di dire che pensano di aver a che fare con una semplice PARTITA IVA, alla quale impongono solo SPESOMETRI, REDDITOMETRI, PUTTANOMETRI, ISAOMETRI, FATTURA ELETTRONICA, POS ,TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI, obbligo di non riscuotere il contanti e…….sono sicuro di aver dimenticato qualcosa. Sa però qual è il problema ??? Le migliaia di partite iVA che hanno chiuso e quelle non nate, superano di gran lunga la forza lavoro di ILVA e di Alitalia messe insieme senza muovere cotanta, corazzata POLTRONOMKIN governativa, e scompaiono dalla scena in assoluto e religioso silenzio senza chiedere nè sperare in nazionalizzazioni o in prestiti ponte.