in

La Finocchiaro e quella satira conformista

Dimensioni testo

00:00 “Gli uomini sono pezzi merda”: in Rai è possibile sentire questa battuta

00:34 Lo sketch

01:05 Tre premesse e due considerazioni

02:47 Se avessero fatto uno sketch del genere?

Dal #metoo siamo arrivati a «gli uomini sono tutti pezzi di merda». La battuta (si fa per dire) è di Angela Finocchiaro (nella foto) ed è stata pronunciata all’interno del programma La tv delle ragazze, condotta su Raitre da Serena Dandini.

La comica è apparsa in veste di fatina davanti ad un gruppo di bambine disposte a semicerchio e ha dichiarato che «gli uomini sono tutti pezzi di merda». Una ragazzina angelica ha chiesto: «Anche il mio papà?». La fatina Finocchiaro ha risposto: «Soprattutto tuo papà». Il passaggio non è passato inosservato fuori da viale Mazzini. Il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, segretario della commissione parlamentare di Vigilanza Rai, ha inviato la seguente interrogazione: «Ci aspettiamo che la signora Finocchiaro chieda innanzitutto scusa fornendo le dovute spiegazioni, cosa che chiediamo in ogni caso alla Società Concessionaria per sapere anche se e quali provvedimenti disciplinari verranno adottati nei suoi confronti».

L’unico colpo di bacchetta della fatina Finocchiaro è aver attirato l’attenzione su un programma che galleggia a stento nel mare degli ascolti (5,9% per cento, un milione e duecentomila spettatori, meno di Spagna-Croazia per intendersi). Indubbiamente La tv delle ragazze ha un pubblico adulto capace di cogliere l’ironia e la battuta arriva al termine di uno sketch dove la donna è vittima del disinteresse altrui.

La satira deve fare male, altrimenti non è satira, e nessuno si deve permettere di censurarla. Tutto vero. Però la satira dovrebbe andare controcorrente e non sposare il pensiero corrente, un femminismo con testimonial poco credibili ma comunque vincente perché politicamente corretto. Soprattutto dispiace vedere coinvolte le bambine in uno sketch così volgare. E di questo, giustamente, si sono lamentate alcune famiglie alle quali la fatina Finocchiaro non è proprio andata giù. Se pensate che la polemica sia esagerata, provate a immaginare un programma intitolato La tv dei ragazzi in cui il genio della lampada appare a un consesso di bambini per dire che «le donne sono pezzi di merda», soprattutto la mamma di uno di loro. Quale sarebbe la reazione generale?

Alessandro Gnocchi, Il Giornale 20 novembre 2018