in

La giornalista Battistoni: “La polizia a casa per farmi la multa”

Dimensioni testo

In questi giorni l’attore Alessandro Gassmann ha fatto parlare di se dopo essersi vantato sui social di aver segnalato il suo vicino, reo di aver ospitato troppe persone nella sua abitazione. Vi riproponiamo quindi una storia raccontata poche settimane fa a Quarta Repubblica che si lega molto al delatore Gassmann.

La giornalista Benedetta Battistoni aveva osato invitare qualche amica di sua figlia, per festeggiarne i 19 anni (i 18 se li era giocati, l’anno scorso, in pieno lockdown). Cento metri quadri di giardino, nessun assembramento. Ma un vicino spione telefona alla polizia… Nel video, l’incredibile racconto del “blitz” degli agenti.

Dalla puntata del 5 aprile 2021

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
41 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mauro
Mauro
21 Aprile 2021 9:48

L’errore è quello di non conoscere i propri diritti. I casi in cui si puó fare irruzione in una abitazione privata sono ben definiti dalla legge e non possono certo pretendere di entrare in casa per un illecito amministrativo. Il problema è quello di consentirgli di entrare. Negate il consenso. Senza mandato non possono assolutamente entrare. Che si appostino fuori e aspettno con pazienza chi esce. Nessun magistrato si sognerebbe di firmare un mandato per un illecito amministrativo. Possono entrare senza mandato solo per reati penali. Queste sono violazioni di domicilio belle e buone basate sull’abuso di potere e sul terrore della divisa.

Michele
Michele
19 Aprile 2021 9:07

Gli idioti sono sempre dietro l’angolo, oppure dietro le tendo di una finestra a farsi i fatti degli altri, solo che non hanno il coraggio di denunciare un vero reato, solo stupidaggini imposte da un governo di pari meriti.

davide brengola
davide brengola
18 Aprile 2021 18:13

l Itália é unita da 150 anni quindi non há tradizione di un popolo unito má di varie aree con i loro privati interessi e il pensiero del proprio orticello. quindi che ben venga a divenire una colonia asservita

Fabio Bertoncelli
Fabio Bertoncelli
18 Aprile 2021 12:17

Una volta alcuni dicevano: “Colpirne uno per educarne cento”.

Vi ricordate chi erano?

Marco
Marco
18 Aprile 2021 12:12

Buongiorno Onore alla Sig.ra Battistoni ! se tutti gli Italiani (quelli veri) si comportassero così, le cose cambierebbero molto in fretta. l’infame che ha chiamato le Forze dell’Ordine, evidentemente fa parte di quella schiera di katto-comunisti, che difronte all’arrivo della polizia, ha avuto un orgasmo mentale. Gassmann insegna. La rassegnazione di un popolo, porta sempre a una brutta fine. Le regole vanno rispettate, ma le idiozie create da menti bacate e contorte, devono essere combattute fino all’estremo respiro. Siamo arrivati a un punto, che ci viene vietato di festeggiare il compleanno dei nostri figli ? ma di cosa stiamo parlando. Questa non è dittatura, dettata da un ideologia politica, ma molto semplicemente, una regola di vita imposta da personaggi che al posto dei neuroni, hanno i vermi per andare a pescare. E più noi ci sottometteremo, a questi fenomeni della politica, più saremo costretti a piegarci a 90°. Ci sono stare reazioni in tutto il mondo, da parte della gente ormai ridotta alla disperazione. Possibile che gli Italiani, non abbiano un pizzico di orgoglio e non abbiano la forza di rifiutare categoricamente, queste regole da mentecatti. Hanno ragione chi ci considera come un gregge. Siamo delle pecore, pronte per essere macellate. E mi raccomando, quando siete al volante della vostra auto, o passeggiate per strada, naturalmente da soli o in… Leggi il resto »

Franco
Franco
18 Aprile 2021 7:18

Perché i figli dei privilegiati possono festeggiare i compleanni e tutti gli altri prendersela ndercu?
Ai posteri l’ardua sentenza……….

Marcello
Marcello
18 Aprile 2021 6:17

Ma i 5 poliziotti che si sono presentati ed entrati in casa, non hanno creato loro stesso un assembramento?
Ai fini del contagio, che differenza fanno 5 poliziotti rispetto a 5 ragazze? Forse la polizia è covid free e non ce lo dice?

Roby
Roby
18 Aprile 2021 4:20

Scusate, ma i commenti dove si leggono?