in

La giornata di un pigro (come lo chiama Tridico) - Seconda parte

Dimensioni testo

Il Presidente Einaudi mi perdonerà ma oggi una delle sue frasi più famose forse suonerebbe così: migliaia, milioni di imprenditori stanno decidendo di smettere di produrre scoraggiati e molestati dallo Stato e dai suoi rappresentanti. Non sentono più l’orgoglio di vedere la propria azienda prosperare, acquistare credito, ispirare fiducia a clientele sempre più vaste, ampliare gli impianti, abbellire le sedi. Stanno smettendo di prodigare nelle loro aziende tutte le loro energie e risorse finanziarie, per ripiegare su più comodi impieghi.

Non dobbiamo permettere che questo accada, e a questa drammatica situazione la risposta non sono né le task force né gli Stati Generali; la soluzione è restituire a breve la responsabilità agli italiani attraverso il voto per eleggere un Parlamento capace di prendere decisioni non più rinviabili. Da Liberale e renziano mi piace dirlo: questo Governo ha assolto le finalità per le quali era giustamente nato, ma ormai non non c’è più nulla che possa fare con credibilità ed autorevolezza. Elezioni subito.

Antonio De Filippi, 15 giugno 2020