in

La Ripartenza 2022

“La Legione d’Onore? Perché mio padre l’ha sempre rifiutata”

Il racconto di Jean-Sébastien Decaux co-CEO JCDecaux Holding a La Ripartenza 2022 di Bari

decaux

Dimensioni testo

: - :

Tra gli ospiti de La Ripartenza c’era anche Jean-Sébastien Decaux, co-CEO JCDecaux Holding. L’imprenditore ha raccontato la nascita dell’azienda familiare, che ha inventato la prima pensilina pubblicitaria della storia. Il padre, il fondatore, ha creato un impero da una start up. I concorrenti pensavano che non sarebbe andato lontano, invece oggi “tutti gli altri sono praticamente spariti” mentre “la nostra azienda è la prima nel mondo, lavora in 80 Paesi, 4mila città e tanti aeroporti”. Ed è ancora a conduzione familiare.

Da qualche tempo, poi, Decaux ha rilevato la confetteria Pietro Romanengo. Dal palco del Petruzzelli, Jean-Sébastien Decaux ha raccontato come sta cercando di innovare la più antica confetteria d’Italia fondata nel 1780.

Infine, spazio ad un aneddoto curioso. Il fondatore della Decaux, infatti, è stato più volte contattato dai Presidenti della Repubblica francesi, sia di destra che di sinistra, per essere insignito della Legione d’Onore. Onorificenza che però ha sempre rifiutato. Il motivo? “Mio padre diceva semplicemente che non ha fatto quello che ha fatto per il suo Paese, ma lo ha fatto per lui – ha raccontato Jean-Sébastien Decaux – E la decorazione invece va riservata ai grandi servitori dello Stato, quelli che portano avanti la causa comune. Non la propria”. Chapeau.