in

La Russa, l’immensa cretinata (e ignoranza) di Formigli

Dimensioni testo

Ignazio Benito La Russa sta proprio sulle balle a Corrado Formigli che, l’altra sera per tuta la trasmissione, lo ha chiamato apposta con il suo doppio nome. Quasi a volerlo sfregiare. Stupidità, certo, ma pure ignoranza.

Non penso che il 17 luglio 1947, quando La Russa venne al mondo, per prima cosa chiese ai genitori di esser battezzato anche con il nome del Duce. E qui sta l’immensa stupidità di Formigli. Ma a questo si aggiunge l’ignoranza del conduttore rispetto alla storia che a certi livelli – evidentemente non i suoi – non è così scontata come appare.

È noto, per esempio, che Giorgio Almirante, segretario del MSI postfascista, e Giovanni Berlinguer, grande capo del Pci, …

Continua ascoltando il podcast di Alessandro Sallusti del 15 ottobre 2022