Commenti all'articolo Stop al gas a Polonia e Bulgaria, Gazprom: “4 Paesi già pagano in rubli”

Torna all'articolo
Avatar
guest
56 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mediarad
Mediarad
28 Aprile 2022 7:55

Le sanzioni hanno bloccato tutte le trasazioni su conti russi presso banche europee e americane. L’unico modo che i russi hanno di farsi pagare il gas è quello di ‘costringere’ le nazioni europee ad aprire conti in €/$ su una banca russa in Russia. Cosa che hanno proposto e fatto: Gazprombank. Ci pensa Gazprombank poi a convertire €/$ in rubli, se opportuno. Polonia e Bulgaria hanno deciso volontariamente di non aderire neanche a questa richiesta! Hanno deciso loro, in sovranità, di fare a meno del gas Russo. Diciamo le cose come stanno….

Federico
Federico
27 Aprile 2022 17:33

Non sono un esperto, ma è sufficiente leggere la stampa tedesca. La Germania ha ridotto negli ultimi due mesi dal 35% al 12% la dipendenza dal PETROLIO russo, non dal gas russo…

Davide V8
Davide V8
27 Aprile 2022 16:34

La farsa occidentale data da sanzioni e da non voler pagare presso Gazprom la dice lunga sulla malafede dei cialtroni che governano.
Stanti le sanzioni messe, che fanno sparire per magia le riserve estere, e l’esclusione di molte banche russe dal sistema dei pagamenti, la realtà è semplicemente che i russi o vengono pagati così, o *non vengono pagati* (che se ne fanno di €/$ che automaticamente sono “disconosciuti”?).

Quindi l’occidente vuole l’escalation, non pagando il gas, per dare poi in pasto al popolino bue i “russi cattivi che chiudono il gas”.

Antonio
Antonio
27 Aprile 2022 15:00

Leggevo prima i post di esperti virologi, ora invece opla’ tutti diventati esperti di politica internazionale, esperti di strategia militare e ora esperti di energia, gasdotti e prezzi, annamo bene! Ah dimenticavo ci mancava anche l agenzia di stampa ufficiale russa (con fake annessi) targata IOIO ora de-nazificando.

agosvac
agosvac
27 Aprile 2022 14:38

La guerra del Gas è solo una minima parte della guerra economica che Putin è in grado di combattere. Non mi spiego come mai NESSUN giornalista parli delle terre rare che sono indispensabili al funzionamento dell’industria moderna basata sull’elettronica. Senza terre rare, niente telefonini, niente Tv di ultima generazione, niente più computer, niente di niente. Ma come fate ad ignorare tutto questo?????

Maria B.
Maria B.
27 Aprile 2022 13:52

Ho letto che draghi, dopo aver sequestrato i beni russi, vuole sequestrare un raffineria in Sicilia di proprietà russa.
Com’è che diceva la mitica sora Lella
“Annamo bene!”