Commenti all'articolo Le 4 mine sulla strada di Draghi

Torna all'articolo
Avatar
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Jimbo
Jimbo
14 Febbraio 2021 12:04

x Luca Beltrame

Visto che mi sta “inseguendo” da un pò di tempo, le rispondo.

Come lo chiama lei il pensiero unico economico che punta
– sulla crescita perpetua con qualsiasi mezzo disponibile
– sul consumismo, cioè suoi consumatori e non sugli esseri umani
– sulla manovalanza ridotta a schiavi
– a massimizzare la propria ricchezza e il proprio potere a spese degli altri
– anestetizzazione degli spazi di critica
– non sull uomo ma sull’homo oeconomicus
– sull’individualismo che porta all’atomizzazione attuale
– sull’indebitamento tramite fumo negli occhi
– all’economia digitale, a suon di giganti monopolistici sempre più invadenti
– all’irrilevanza delle forze di opposizione (tipo i sindacati)
– sulla riduzione dell’influenza economica dello Stato

Questo sistema è morente e per sopravvivere ha assoluto bisogno di
– immigrazione incontrollata,
– sorveglianza digitale a tutti i livelli (come India e Cina),
– puntare solo sulle grosse aziende
– far accettare tagli alle pensioni, allungamento dell’età pensionabile, riduzione di diritti dei lavoratori e, in generale, riduzioni delle tutele dei cittadini.

Geogio
14 Febbraio 2021 11:01

governo ecologista, nel senso che arrivano con le macchine blu e la scorta, scendono e fanno centro metri in bicicletta davanti ai giornalisti, come fece renzi. L’impatto piu’ grande dal punto di vista ambientale e’ rottamare una macchina in buone condizioni. Continuate a prendere in giro l’umanita’.

stefano
stefano
14 Febbraio 2021 10:27

Se da una parte allo stato dell’arte i 5 stelle sono finiti sepolti e comunque lo sarebbero stati alle prossime elezioni, dall’altra questo governo di strada non ne fa.
Se riuscira’ nel breve arco temporale a disposizione a fare qualcosa sara’ un quinto o forse meno di quanto in programma.

Laval
Laval
14 Febbraio 2021 6:12

La crescita di un paese è nella capacità di creare ricchezza eliminando gli sprechi assurdi con una spesa pubblica che è aumentata da 20 anni. Gli italiani hanno lavorato, ma i governi di sinistra hanno pensato solo a come consolidare la loro struttura apparentemente democratica liberale mentre nel sub-strato sono sempre stati impositivi, contrari alle innovazioni, alle grandi opere e alle nuove strutture, ancorandole sempre più a una burocrazia a cui solo loro potevano mettere mano grazie agli amici degli amici compagni. La politica clientelare del favoritismo politico per il voto a discapito della crescita del paese. Ad ogni governo di sinistra hanno aggiunto vagoni di spese clientelari inutili con opere che non sono mai state completate. Il tentativo della indipendenza energetica attuando soluzioni come le pale eoliche, lo smaltimento rifiuti con le balle che inviano in Germania pagando per poi ritrovarci la terra dei fuochi da ogni parte. Lo sfruttamento delle fonti d’energia naturali ostacolate da sempre, adducendo l’immagine di un mondo pulito quando nella realtà si è lasciato tutto abbandonato nello sporco. Un andare avanti e indietro nelle decisioni per non fare niente, per lasciare che le cose restino come sono. Le nostre tanto decantate bellezze naturali mai rinnovate, mentre nei paesi emergenti si creano nuove strutture turistiche circoscritte estremamente accoglienti. Le bonifiche dei territori al sud mai… Leggi il resto »

Gianluca
Gianluca
13 Febbraio 2021 22:52

Costruzione di un mito, partendo dai particolari. Quanto è alto Draghi, che oggi nel passaggio di consegne era almeno 6-7 cm, più basso di Conte? Provate a cliccare “Mario Draghi altezza”, vi diranno 1,80-1,81. Poi fate operazione analoga con Giuseppi, uscirà 1,76 costante. La verità è che Draghi è poco più alto di Silvio Berlusconi (1,65, Piersilvio 1,71) e quindi fatica a varcare la soglia di 1,70 cm.. Scusate la digressione, ma anche le misure sono importanti.

titobias.al60
titobias.al60
13 Febbraio 2021 22:27

SI FA’ PER SCHERZARE UN PO…

Tra draghi e dragoni
https://youtu.be/EXOvvRAIdEo