Le 6 fandonie di Conte - Seconda parte

Condividi questo articolo


Che facciamo, continuiamo? No, questi pochi cenni bastano e avanzano. Certo, l’antica arte del cacciar balle è un requisito necessario in politica, non esiste al mondo, in nessun tempo, un uomo delle istituzioni e dei partiti che non sia stato accusato di non mantenere ciò che aveva assicurato: è fisiologico, è inevitabile, è talmente scontato da avere originato un filone umoristico a base di vignette, di freddure, mirabile quanto mastodontico: a metterle tutte insieme, si ha una storia umana sconfinata e amaramente ridicola. E mica solo made in Italy, sia chiaro: “Tutti mentono”, dice dr House, e i politici mentono più di tutti, sotto qualsiasi cielo. Mentire, cioè la politica, è il mestiere più antico del mondo, anche più di quell’altro. Solo che est modus in rebus: la farloccheria di Giusy pallista fa impallidire quella dell’imbonitore di Verdone, quello “sempre teso al rinnovamento”.

Ma Peppi Peppi non lo sa, che quando parla piange tutta la città. Ogni città, da nord a sud, isole comprese. Provare per non credere.

Max Del Papa, 15 settembre 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


5 Commenti

Scrivi un commento
  1. L’unica cosa che a fatto Giuseppi Conte, è stata quella di far rimettere, sulle cartine geografiche, il suo paesino: Volturara Appula,( purtroppo della mia provincia e me ne vergogno) composto da due cani, quattro gatti, sei maiali e una trentina di anime. Fine della sua impresa geniale. Per il resto, devastazione totale dell’Italia. Ovviamente, nessuno è capace di defenestrarlo ma, non in senso figurato. Viva l’Italia e tutti gli italiani, parenti stretti della Bella addormentata nel bosco.

  2. …io sono ancora in attesa del “bazooka da 400 miliardi” promesso da conte a marzo…..e poi non capisco (sono un tardo) perchè lo stato che mi HA OBBLIGATO ALLA CHIUSURA ora vuole PRESTARMI SOLDI CON INTERESSI e se fallisco per colpa sua mi toglie tutti i diritti ….
    MA E’ NORMALE?????….ma vaffanc…o italia e italiani pro governo…..

  3. Carissimo P(h)inocchio
    Amico dei giorni più lieti
    Di tutti i miei segreti
    Che confidavo a te
    Carissimo Pinocchio
    Ricordi quand’ero bambina?
    Nel bianco mio lettino
    Ti guardai, ti sfogliai, ti sognai
    Dove sei? Ti vorrei veder
    Del tuo mondo vorrei saper
    Forse babbo Geppetto è con te
    Dov’è il gatto che t’ingannò
    Il buon grillo che ti parlò
    E la fata turchina dov’è?

  4. Le bugie di Conte passeranno alla storia: dalla quantità di miliardi
    in arrivo, al siamo prontissimi sul covid, nessuno sarà lasciato solo,
    gli sbarchi selvaggi gli fanno un baffo, riapertura scolastica con
    grancassa con un sacco di aule senza banchi e mancante di un
    sacco di personale docente e non: allora? Il naso gli si allunga di
    minuto in minuto. Potenza di fuoco?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *