Commenti all'articolo L’insinuazione di Draghi. E i veri “pupazzi” che ci hanno legato a Putin

Torna all'articolo
Avatar
guest
50 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Alex
Alex
19 Settembre 2022 15:47

Un PDCM se fa certe affermazioni deve dire anche i nomi dei pupazzi prezzolati e a cosa si riferisce. Se si tratta della dipendenza energetica dalla Russia, sappiamo chi ha firmato i contratti che ci hanno messo in questa situazione e che adesso usano ogni mezzo per cercare di screditare gli avversari politici. Spero solo che ci sia un grande afflusso alle urne e il popolo decida da chi essere governato.

Giancarlo 2021
Giancarlo 2021
19 Settembre 2022 14:08

Quando i politici erano politici. Abbiamo avuto un avvocato che ha criticato pubblicamente un suo alleato che aveva scelto lui in Parlamento e un banchiere che ha criticato pubblicamente i suoi alleati che aveva scelto lui e non era la prima volta. Possiamo dire tutto quello che vogliamo contro i politici ma i veri politici non se la prendono pubblicamente con i propri alleati che hanno scelto loro. Come si dice a Milano? Ofelè fa el to mesté! E non solo a Milano ma anche nel resto del Paese anche se ovviamente in maniera diversa.

Roberpier
Roberpier
19 Settembre 2022 12:57

Il draghetto parla dei PUPAZZONI COMUNISTI che prima erano anti nato e rublavano coi russi…. oggi leccano il **** alla nato

mauriziogiuntoli
mauriziogiuntoli
19 Settembre 2022 11:52

E’ naturale che Draghi cerchi di far capire che la gas-dipendenza da uno spacciatore ritenuto amico è stata una leggerezza. Ma lo sa chi sono stati i PdCdM dopo l’ultimo eletto B.? Conte, Renzi, Gentiloni, Monti, elencati a caso e Pericle non c’è. Cosa avremmo dovuto aspettarci? Abbiamo affidato ns figlio ad una famiglia che picchia i bambini. Dunque o siamo deboli di comprendonio o del figlio non ci interessa. Mi sta sorgendo il dubbio che l’iniquo russo abbia avuto più a cuore l’EU-disastro che l’Ucraina. E noi ci siamo cascati. Prima e dopo. Bravi, geniali.

Giorgio Colomba
Giorgio Colomba
19 Settembre 2022 11:43

Parafrasando Marchesi, di “pupazzi” il signore sì che se ne intende.

Mosè
Mosè
19 Settembre 2022 10:45

Draghi punta il dito verso i presunti pupazzi filo russi, si suppone avendo come obiettivo il partiti del cdx che proprio non gli stanno simpatici.
Bisogna considerare come tralascia di puntare quel dito verso i pupazzi, certamente in larga parte prezzolati a servizio della speculazione finanziaria e di certe multinazionali, giusto per citare qualche nome: Goldman Sachs, Blackrock, Vanguard, Pfizer, Moderna, Uber, alcuni degli oligarchi occidentali.
Forse che a quel punto il ditino dovrebbe puntarlo verso sé stesso, verso la Von Der Leyen e molti altri a lui più vicini e simpatici?