in

CR7 va all'Al Nassr di Ryad

L’Islam versa 1 miliardo a Ronaldo: indignarsi è fuffa populista

Lo sport prevede salari fuori dalle logiche aziendali. Il verso scoop è vedere gli arabi dare così tanti soldi a un Cristiano

Cristiano Ronaldo 1 miliardo arabi

Dimensioni testo

Provoca fibrillazioni e suscita vergogna la notizia che un calciatore, trattasi di Cristiano Ronaldo, abbia sottoscritto un contratto di anni sette con il club saudita Al Nassr di Ryad in cambio di un miliardo di euro, somma di 500 milioni per le prestazioni sportive in campo e uguale cifra per le funzioni diplomatiche di ambasciatore del Paese saudita candidato ad ospitare il mondiale di calcio nel 2030.

Trattasi di fuffa populista, il sistema dello sport e dello spettacolo comprende salari che non rientrano nella logica contabile di nessuna azienda, anche se si registrano emolumenti per Ceo di banche e affini che superano i 100 milioni annui, mettendo da parte le entrate di Elon Musk che arrivano a 6,6 miliardi di dollari per anno. Ma le responsabilità sono diverse, le funzioni sono maggiori, l’incidenza finanziaria risulta decisiva. Cristiano Ronaldo conta 550 milioni di followers sui vari social, la sua è una azienda che fattura in ogni settore, turismo, finanza, sanità, abbigliamento, profumi.

I sauditi gli verseranno il minimo sindacale per le loro casse ma lo scoop vero è vedere come l’Islam versi un miliardo a un Cristiano.

Tony Damascelli, 1 gennaio 2023