in

L’islamica in niqab non tollera il gay: sinistra in tilt

Dimensioni testo

Buongiorno, oggi vi voglio consigliare la lettura di un articolo uscito sul Giornale e scritto dal mio collega Luigi Mascheroni. Tutto parte da un video postato ieri da Giulio Meotti sul suo account twitter. Siamo in un sobborgo a nord di Londra. Una signora in niqab, dunque musulmana, insulta un militante LGBT avvolto nella bandiera arcobaleno. Alla fine, il militante viene allontanato da uno steward. Nessuno si sogna di dire qualcosa alla signora velata.

Morale: le due minoranze coccolate dalla sinistra ben presto entreranno in conflitto e molti scommettono che sarà l’ortodossia religiosa a vincere. Il multiculturalismo ci ha preparato una bella società (in)tollerante… In realtà il video ci dice che è impossibile stare contemporaneamente con l’islam ortodosso e con il movimento LGBT. Presto si imporrà una scelta. Il rischio è che il primo, anche in modo democratico, possa imporre leggi liberticide in cui non c’è spazio per il secondo.

Alessandro Gnocchi, 30 luglio 2019

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Lelio Stocchiero
Lelio Stocchiero
16 Luglio 2020 17:08

Remo hai perfettamente ragione. Bisognerebbe non permettere la costruzione di moschee, e quelle che ci sono smantellarle e non permettere le sceneggiate oscene di gay pride.

giulio
giulio
16 Luglio 2020 16:43

emergono sempre più sfacciatamente i distruttori della civiltà.si autoproclamano progressisti…….sic!!!!!

remo balestra
remo balestra
15 Luglio 2020 19:53

sono ateo, ma ho il senso del rispetto altrui, non certo per l’ISLAM, religione di sangue e morte, inventata da un pedofilo , MAOMETTO, scopiazzando su testi scritti sempre sa esseri umani……

Marcello
Marcello
15 Agosto 2019 22:47

AHAHA GODO!!!!

Stelio Cro
Stelio Cro
4 Agosto 2019 18:25

Mi sembra che manchi in tutta questa confusione un riferimento fondamentale: la scuola. Se il sistema educativo non e’ all’altezza di insegnare ai giovani a ragionare, le cose non cambieranno mai. Ai miei tempi si facevano esercizi di analisi logica, dove bisognava identificare soggetto, predicato e i vari complementi, insomma era un modo per insegnare a ragionare per imparare una disciplina elementare, ma essenziale. Miglioriamo la scuola e anche la societa’ migliorera.

fabio
fabio
1 Agosto 2019 13:29

Non cambierà nulla per i gay, quelli ricchi che continueranno a vivere come più gli aggrada nelle loro dorate ridotte iperprotette insieme ai loro sponsors progressisti.

Lucio
Lucio
31 Luglio 2019 17:18

Fra un po’ gli passa agli lgbtwjty (dimentico qualcosa?) di votare a sinistra!

step
step
31 Luglio 2019 15:03

Tumori entrambi, da combattere ferocemente.