Commenti all'articolo L’Italia di Craxi e Andreotti: atlantista ma non sottomessa

Torna all'articolo
Avatar
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stefano
Stefano
22 Maggio 2022 22:37

I tempi sono cambiati.
Ora a capo della presidenza del consiglio italiano avete una vecchia PROSTITUTA dalle sembianze maschili.

de-nazificando
de-nazificando
22 Maggio 2022 18:59

Bisignani, dovrebbere fare una sceneggiatura teatrale con il Comico ucraino, la Von der Layen, Stoltenberg, Biden e Di Maio, le do uno spunto:

Avverte il segretario di Stato francese per gli Affari europei Clement Bon che invita tutti a prenderne coscienza e a non costruire illusioni infondate.

“Devi essere onesto… Se diciamo che l’Ucraina entrerà a far parte dell’UE tra 6 mesi, un anno o 2 anni, non sarà vero. Probabilmente ci vorranno 15 o 20 anni”, dice Bon.

Magari enfatizzando la “felicità” del Comico che rimane con 2/3 di territorio, senza mare e annesso alla Polonia come nel gennaio 1654 con l’Accordo Pereiaslav.

de-nazificando
de-nazificando
22 Maggio 2022 18:48

Se questi 3 GRANDI fossero in vita, tutti quelli di oggi e da oltre 25 anni, il massimo che potevano fare è trainare i Risciò …., al massimo i lavapiatti nelle mense Istituzionali.

pino
pino
22 Maggio 2022 16:57

Il muro di Berlino e la blasfemia di mani pulite su cose ovvie che si sapevano da decenni che tutti mangiavano , hanno segnato la nascita di Mastricht e di una nuova organizzazione mondiale che oggi si chiama Nuovo ordine Mondiale, questo ha portato alla gestione dell umanità a merea merce umana . Senza Andreotti e Cossiga siamo in totale assenza di statisti , avrei preferito loro a tante incapaci privi di identità pronti a nascondersi dietro alla UE con i loro garantisti tecnici mondialisti.