in

L’ultima di Galli: “Uscire di sera è superfluo”

Dimensioni testo

Ci pensa Massimo Galli a decidere quanto potete muovervi e se farlo in un certo orario è immotivato o legittimo. Sceglie lui, il sessantottino mai pentito, se il gelato delle 23 dopo una cenetta al ristorante è una pretesa ridondante o un diritto. Ci pensa il virologo col cuore a sinistra a decretare il confine tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, tra la passeggiata morale e quella immorale.

C’è poco da fare. Il monito di Matteo Bassetti (“forse ti è sfuggito qualcosa”) non è bastato a far cambiare idea al teologo delle chiusure. Tutt’altro. Mentre sui social impazza la rivolta contro il coprifuoco delle 22 (a proposito: rilanciate anche voi #ioil22nonlovoglio), Galli non si sposta di un centimetro. Anzi: raddoppia. Intervistato ad Agorà su Rai3 non solo ritiene il divieto serale un utile “disincentivo” agli spostamenti (e va beh), ma addirittura si auto-attribuisce il potere di sancire che i movimenti sotto le stelle “possono essere considerati superflui”. Cioè futili, eccessivi, inessenziali. E poco importa se un pezzo di economia italiana si basa su quella inutilità. Poco importa se la libertà sarebbe un diritto costituzionale. Galli ha emesso il suo editto: signori della notte, siete superflui. Lo dice lui.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
120 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
Svelato il metodo Galli: comunque vada, ci terrorizza - Giuseppe De Lorenzo
7 Maggio 2021 19:35

[…] tutto e tutti. Il Paese riparte? Lui chiede chiusure. La gente vuole uscire di sera? Lui la definisce un’attività “superflua” e invita tutti a barricarsi in cucina. Le case farmaceutiche sono positive nel dire che i vaccini […]

Franco
Franco
26 Aprile 2021 16:52

Intanto esprimo la mia solidarietà verso tutte le attività che non possono lavorare e sarei disposto a rinunciare una parte della mia piccola pensione se il governo decidesse che tutti in base alle proprie possibilità si deve rinunciare a qualcosa, cominciando dai lauti stipendi che i nostri politici che si sono autodecisi e autoassegnati ,vorrei vedere se i ristori fossero arrivati in modo adeguato ci sarebbe tutta questa fretta di aprire ,aprire oggi in queste condizioni e un suicidio in un mese richiuderemo tutto e questa volta non ci rialziamo più anche per l ‘indisciplina e incoscienza delle persone concordo con Galli

scozzafava saverio
scozzafava saverio
25 Aprile 2021 23:26

Complimenti Porro! Davvero complimenti, su 117 commenti non c’è uno, dico UNO, che ti contraddica, ma sono solo una valanga di scemenze ed offese immonde verso il Prof. Galli. Ne avevo scritto io a suo favore, senza la benché minima presenza di parole che fossero vagamente volgari o aggressive. Vedo che in “nome delle libertà” non l’hai pubblicato. Il che conferma appieno ciò che penso di te, della cricca alla quale appartieni, del tuo essere un bugiardo imbonitore. Mi raccomando, censura pure questo, e pubblica i post dove si offende Galli, o se ne auspica la morte, quelli si che sono pensieri civili degni di pubblicazione. BUGIARDO!

Giorgio Colomba
Giorgio Colomba
24 Aprile 2021 10:51

Ancora sermoni da Galli e dai galli che razzolano nel pollaio della virologia. Inebriati dalle luci della ribalta, non hanno alcuna intenzione di rientrare nel cono d’ombra.

Vittorio
Vittorio
24 Aprile 2021 8:51

Se è superfluo per lui, se ne stia a casa. Io se mi va di uscire, esco. I miei sacrosanti diritti non li metto in nano ad una banda di usurpatori di potere. E se mi multano, non pago e li denuncio per abuso di potere, violenza privata, violazione della Costituzione e dei diritti inalienabili della persona.

Paolo Pagliaro
Paolo Pagliaro
23 Aprile 2021 23:01

Me ne sbatto di quel che dice Galli. Fuori tutti, in massa!

Federico
Federico
23 Aprile 2021 22:32

Lavoro fino alle 21, arrivo a casa , mangio velocemente e poi dopo cena esco a fare due passi con il cane fino alle 23 . Tutto questo fino a prima del coprifuoco, ora non più. Chi potrei contagiare uscendo da solo? Ora io e il mio povero cagnolino siamo costretti a restare chiusi in casa. Grazie dott. Galli per aver definito inutile la mia passeggiata serale

Mario P
Mario P
23 Aprile 2021 16:05

Finchè non ci saranno forze politiche che in modo chiaro affermino che ci stanno togliendo i nostri sacrosanti diritti continueremo ad essere privati delle nostre libertà e costretti a subire .