Ma la sinistra favorisce l’immigrazione clandestina?

Condividi questo articolo


I numeri sui migranti arrivati in Italia negli ultimi anni continuano a far discutere. Durante l’ultima puntata di Quarta Repubblica, trattando il tema dell’accordo di Malta sulla redistribuzione, Daniele Capezzone e Lorenzo Fontana della Lega si sono scontrati con Valeria Fedeli del Pd e Paolo Cento.

Dalla puntata del 2 dicembre 2019

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


28 Commenti

Scrivi un commento
  1. Non riesco a capacitarmi che nessun magistrato abbia aperto un fascicolo a carico di alcuni presidenti di consiglio e di ministri per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: per quanto su barconi e navi ONG viaggiassero persone che avevano titolo per ottenere asilo, è un dato di fatto che CONTEMPORANEAMENTE siano entrate illegalmente in Italia centinaia di migliaia di clandestini. Ciò, in barba alle leggi del nostro Parlamento. Difficile in queste condizioni credere nelle istituzioni.

  2. Con questa colossale balla dei migranti, unico vero problema nazionale, questi furbacchioni fanno passare in secondo piano i veri problemi degli italiani.

    • Sal, non è certamente l’unico problema, ma non vedo perchè debba essere considerata “una balla”.

      Secondo me è soprattutto la sinistra che calvalca queste cose, blaterando a sproposito di razzismo e di “fascismo”, e ponendo l’immigrazione di massa come assoluta priorità, invece che preoccuparsi dei reali problemi degli italiani.

      Ieri ho visto un tweet molto rappresentativo di questo modo di fare:

      “TRUMP: We have record-low unemployment, job creation beyond expectations, and I started no new wars in 4 years in office.

      DEMOCRATS: Ukraine! Putin!”

      https://twitter.com/ggreenwald/status/1202977556292624386

      Ribadisco che l’immigrazione è un problema serissimo nel lungo termine, e su questo i soloni sinistri negano l’evidenza per tornaconto per beneficiarne poi in termini di consenso.

        • Per lei non lo è, infatti non lo vedete, o fate finta di non vederlo.

          In Italia abbiamo avuto per anni centinaia di migliaia di ingressi; la popolazione straniera ha raggiunto in pochi anni il 10% della popolazione. Quindi parliamo di alcuni milioni di persone, solo in Italia, non di qualche migliaio.

          Continuiamo così, e l’Italia sarà ridotta come uno dei tanti esempi di non integrazione, come le periferie parigine o londinesi.

          Non per nulla ho detto che è un problema di lungo termine, non immediato; con lo svantaggio di essere anche tendenzialmente irreversibile, a differenza di molti altri.

          Ma la sinistra delle ZTL, non solo italiana, questo non lo capisce, in quanto è campione del nuovo provincialismo globalista e terzomondista, perchè non è un problema che la tocca, semmai le fornisce carne da macello a basso costo su cui guadagnare.

          Secondo lei mandano i figli a scuola insieme a quelli di immigrati analfabeti, con lo scopo di “integrarli”?

          • Comunque la sola UE ha 500 milioni di abitanti, non 250.

            L’Africa 1.2 miliardi, in crescita fortissima.

            Proprio non vi rendete conto delle dimensioni del fenomeno.

  3. Sabato 7 Dicembre 2019: a Napoli sono apparse le prime sardine nere al grido di potere al popolo nero.

    Non tutti sanno che Cecile Kyenge europarlamentare PD all’UE ha fondato il partito del ‘potere nero’ (reazionari e razzisti ) Informatevi.

    Non soltanto abbiamo accolto la Kyenge mentre lei adesso ci sputa addosso denigrandoci in Europa, ma con tanto di foto va a braccetto con i fondatori delle sardine (Bernard Dika).

    Tornando ai manifestanti si fregiano di bandiere con tanto di stella rossa a cinque punte.

    Vi ricordate le Brigate Rosse, quelli che ammazzarono Aldo Moro?

    Tra poco vedremo se sono dei bravi ragazzi che manifestano correttamente.

    Nella mia personale espressione ritengo che la delinquenza prospera e cresce nella eccessiva indulgenza. L’Italia vive un momento drammatico, vi accogliamo, vi paghiamo, vi diamo da mangiare, tanti di voi non fanno nulla, almeno non rompete i *******i.

    Dimenticavo, i rossi hanno bisogno dei vostri voti altrimenti sono finiti.

  4. la Fedeli vive fuori dal mondo.Nega, nega, nega e nega.

    Sì, la sinistra favorisce l’immigrazione clandestina!!!!

    Nel nome della accoglienza e della solidarietà, fanno arrivare migliaia e migliaia di clandestini che poi nel migliore dei casi, dobbiamo mantenere, nel peggiore sono sfruttati (ehi, ma loro li hanno accolti, loro sono solidali!) o delinquono.

  5. La sinistra favorisce nel senso di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina? Nel senso che commette un reato come la domanda subdolamente nasconde?

    NO. La sinistra non favorisce proprio niente. Diciamo che è più accogliente e solidale (principi umani e valori cristiani) della destra sovranista e menefreghista.

    • Tu sei peggio di quelli di sinistra… ci fai o ci sei?

      Immagina di abitare in un palazzo al confine e da oltre 30 anni milioni di persone bussano alla porta in cerca dì aiuto. I primi umanamente tutti vengono aiutati, costi quel che costi nessuno nega aiuto. Si dice sempre aggiungi un posto a tavola… passati i primi giorni ti accorgi che questi non finiscono mai e sei costretto a sacrificare la tua famiglia per aiutarli. Dopo 30 anni ti accorgi che questi continuano ad arrivare senza fine… gli africani sono oltre un miliardo che si moltiplicano come animali in calore senza che nessuno interviene sul controllo delle nascite. Nel frattempo ti accorgi che tu devi lavorare 40 anni per andare in pensione, mentre a questi l’Inps con #Boeri gli spediva 96 mila pensioni in Africa con neanche 10anni di contributi. Ai tempi di Berlusconi bastava un mese per prenotare una visita o ricovero, oģgi occorrono circa 10 -12mesi di attesa. I clienti sono aumentati, gli ospedali sempre gli stessi. Interi quartieri sono tutti neri con vitto e alloggio a spese nostre e per ringraziamento ti spacciano droga ovunque ti giri. Case popolari vengono assegnati prima a loro con la scusa che hanno almeno 5-6 figli ciascuno da mantenere. Perché li dobbiamo mantenere noi? Hai idea di quanti italiani dormono in strada perché non trovano posto nei centri sociali? Hai mai provato a chiamare la sala operativa sociale 800440022? Prima ti fanno interrogatorio e poi ti rispondono che non c è posto sono già pieni di immigrati. Dopo 30 anni ti accorgi che siamo pieni come un bus che non riesce a chiudere le porte per muoversi. Arrivi tu e ancora mi vieni a parlare di accoglienza? Fatti un giro nelle periferie, poi aggiungi i fatti di cronaca di Pamela e Desiree… poi la mafia nigeriana che si vendono gli organi degli innocenti. Risultato finale: chi vuole immigrati se li ospita a casa sua, noi italiani diciamo basta immigrazione

  6. La sinistra dell’odio è **** e camicia con la religione dell’odio, che non è la nostra ma comunque gode di un occhio di riguardo dalle massime gerarchie di una chiesa ridotta ormai a centro sociale.

  7. Si, la sinistra vuole l’immigrazione di massa senza troppi complimenti! Precisamente tre categorie appartenti alla sx: 1) i suoi leader opportunisti e collaborazionisti dei potentati globalisti transnazionali; 2) i duri e puri e le pasionarie che si sentono salvatori del mondo (a nostre spese, ovvio); 3) la massa ottusa.
    Nessuna categoria è scusabile!

  8. La sinistra italiana al grido di “l’Europa lo vuole” si prende i clandestini, intanto Macron (Alessandro il Magnon) ha messo gli occhi su una parte del territorio africano ricco di Uranio. Il colonialismo francese continua, altro che buonisti.
    L’Africa è una terra ricchissima di miniere e le grandi potenze la svuotano per subentrare e sfruttarla tranquillamente. Intanto i fresconi tentano di finanziarli con il Mes.
    I commissari europei cantano o bella ciao, personalmente sono veramente irritato e canto
    La Leggenda del Piave
    Il Piave mormorava, calmo e placido, al passaggio dei primi fanti, il ventiquattro maggio;
    l’esercito marciava per raggiunger la frontiera per far contro il nemico una barriera…
    Non si può dire amico chi ci prende a schiaffi e a calci nel fondo schiena ridendo.

  9. C’è sempre una regola piuttosto valida, eccezioni da dimostrarsi, che nei tribunali vince non ha l’Avvocato del popolo ( il popolo è povero non ha i soldi per permettersi un eccellente avvocato) ma chi ha appoggi ove la regola principe è L ‘Assenza di regole!
    In questo misero neurone solitario viaggiano connessioni strane, perchè nulla o quasi della mia esistenza potrebbero far pensare e dimostrare che io possa giungere a conclusioni ( induzioni e/o deduzioni) che di solito abitano nelle sfere inaccessibili per coloro a cui potrei essere più vicina come staus socio economico finanziario.
    Eppure la natura gioca scherzi strani.
    Un anomalia non solo spazio temporale ( sia nel senso di specie in estinzione/ senza un WWF a protezione, sia nel senso della fisica quantistica, energia anomala, onda anomala e non solo).
    Non ho appartenenza perchè le detesto le ho sempre detaestate a partire da un banale circolo di gioco parrocchiale, è li che ho scoperto che il gioco non è il fine ma l’ipocrisia ove gli adulti, genitori dei bambini, attraverso gli innocenti figli che si incontrano con lo spirito del gioco, cominciano a tramare fili di connessioni reciproche per il solito ed unico scopo, ampliare la platea di soggetti utili a fini affaristici reciproci.
    Quello che già a quella età mi consentì di vedere come noi piccoli ingenui venivamo utilizzati per tessere gli interessi degli adulti, era l’assenza dei miei da questi giochi di società, se ne guardavano bene dal parteciparvi.
    Quindi quando i miei coetanei venivano tirati dai genitori a prendere parte al grande gioco di società, io restavo in disparte o anche nella cerchia costituitasi a guardare ed ascolatre e a comprendere che le smancerie che reciprocamente si scambiavano complimentandosi per i figli, suggellavano quell’ipocrisia necessaria a fare da collante per intrighi affaristici da venire e /o da consolidare.
    Quinid tutte le forme di associazionismo mi repellono e per quelle e quante che obbligatoriamente ho dovuto esserci, la cotante oltre al gioco di società era l’elevata rete tessuta da ignoranza umana abbissale.
    Di conseguenza non posso altro che pensare che le forme di associazionismo siano il cancro delle società democratiche oltre che meritocratiche e che si chiamino circoli, mafie, lobbies, massonerie non cambia la sostanza.
    Sono sette, e la setta è generatrice e spargitrice di ignoranza incanrenita.
    nemmeno i circoli ed associazioni Yoga rifuggono da tali schemi ove la spiritualità è sotto le macerie del materialismo dei suoi frequentator., la religione non mi incanta ne quella tradizionale ne il nuovo Dio, la scienza!
    Saluti

    • Ma, alla fine, cosa hai voluto dire? Che la sinistra aiuta gli sbarchi o no? Sarò ottuso ma non l’ho delineato perfettamente. P.S: usa un correttore grammaticale.

      • Mi dovrà sopportare, oppure ignorare, perchè non amo i correttori grammaticali, De****o le tastiere motivo per cui sbaglierò sempre.

        La sintesi è che quei Signori rappresentano solo i propri interessi, giochi di società finalizzati a se stessi.

      • Che se incontri un ‘altro essere umano, devi prima chiedere che lavoro fà, da cui dedurre chi conosce e che ambienti frequenti, dopo di che si fà la selezione basta sulla domanda:” Mi è utile oppure no?”

        Le relazioni “umane”meglio sarebbe disumane.

  10. La triquetra stilizzata l’ho già vista in passato ma non riesco ad associarla alla sua origine storica della stilizzazione.
    Mi riferisco ad un post video di qualche giorno fà… ciò ripensato come i cornuti… mi capita spesso.

  11. ABBIAMO oltre 5.2 milioni di immigrati,
    più 1,2 naturalizzati italiani,
    più di 700.000 a spasso per l’Italia;
    il problema non è la sicurezza,
    ma l’esercito di occupazione presente in ogni dove del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *