in

Mamacrowd, un’idea innovativa per la ripresa del mattone

Dimensioni testo

Investire sul mattone a Milano, con un ritorno atteso complessivo compreso tra il 25,8% e il 33,2%, facendo tesoro anche delle nuove esigenze abitative radicatesi durante il lockdown. È l’idea di Mamacrowd, la principale piattaforma italiana di equity crowdfunding certificata Consob – che ha deciso di entrare nel segmento del crowdfunding immobiliare con il progetto G311 – Green Living. Si tratta di un innovativo progetto di sviluppo immobiliare di un’area sita in via Gallarate 311, che punta a creare un piccolo quartiere urbano altamente sostenibile in un contesto riqualificato e in forte crescita come quello di Bonola: una zona strategica, favorita prima dell’esperienza dell’Expo e poi dal Milano Innovation District (Mind). È proprio pensando all’innovazione che la squadra di ingegneri e architetti del promotore Vitofin hanno pensato il progetto G311 – Green Living, che prevede la riqualificazione urbana e funzionale di 71 appartamenti, dislocati in due torri di otto piani fuori terra, con ampi spazi verdi sia privati grazie ad ampi balconi e terrazzi, sia condominiali, appositamente riqualificati come “Forest garden”. Oltre a cantine ed autorimesse interrate. Insomma, una residenza ad alto valore aggiunto e completamente riprogettata in base alle rinnovate esigenze post lockdown, durante il quale la casa ha caratterizzato in maniera particolare il vivere quotidiano: dall’esposizione alla possibilità di avere spazi verdi o all’accessibilità a tutti i servizi fondamentali.

Render esterno di un immobile

L’obiettivo di Mamacrowd è di raccogliere fino a 4,4 milioni di euro. Per valore si tratterà quindi della maggiore campagna di equity crowdfunding mai realizzata in Italia. Una sfida che Mamacrowd affronta forte della propria esperienza e leadership nel settore:  la piattaforma raccoglie oltre 70.000 investitori e nel solo 2019 ha raccolto più di 14 milioni. Come detto il ritorno complessivo dell’investimento, in termini di Roi, è tra il 25,8% e il 33,2%, mentre il rendimento stimato è tra il 10,3% e il 13,2%. Vale qui la pena di ricordare che il mercato del crowdfunding immobiliare vale 12 miliardi di dollari, con in testa gli Stati Uniti (7,4 miliardi) e l’Europa e in forte espansione con quasi 1,7 miliardi di euro raccolti.

Tornando al progetto G311 – Green Living (https://mamacrowd.com/project/g311), aprendo al collettivo il mondo dell’immobiliare, Mamacrowd intende offrire con l’equity crowdfunding la possibilità di acquisire quote di partecipazione per finanziare l’acquisto, la riqualificazione o la commercializzazione di un immobile anche ad investitori che non dispongono di capitali elevati. Allo stesso tempo è un’opportunità per coloro che intendono diversificare su investimenti con un profilo di rischio e un orizzonte temporale più contenuti. L’entry level è di soli 500 euro, ma proprio per il tasso di innovazione  e di qualità contenuto nel progetto G311 – Green Living, è già stato previsto un premio maggiorato a coloro che decidono di investire cifre più abituali per un investimento immobiliare, come per esempio 100 mila euro. Il tutto con la certezza di sapere di puntare su un asse tangibile e solido come quello immobiliare, nonché una tabella di marcia ben stabilita: dalla costruzione dell’immobile alla probabile data di liquidazione della società, e dunque di realizzo. Non solo: la titolarità, i titoli e il business plan del progetto sono stati sottoposti alla valutazione di terza parte indipendente a cura di Bureau Veritas Nexta, Gruppo Bureau Veritas, leader a livello mondiale nei servizi di ispezione, verifica di conformità e certificazione che ha effettuato tutti gli opportuni controlli al fine di garantire qualità e affidabilità del progetto.  Per chi, oltre a investire, deciderà poi anche di acquistare un immobile G311, ci sarà uno sconto esclusivo.

Dario Giudici, amministratore delegato e presidente di Mamacrowd

“Con il lancio sulla piattaforma di progetti immobiliari, Mamacrowd si consolida come hub di investimento democratico , in grado di dare agli investitori – professionali e non – un luogo unico dove creare un portafoglio diversificato di investimenti alternativi, con la garanzia della vigilanza Consob”, spiega Dario Giudici, Ceo di Mamacrowd.

Il progetto è caratterizzato da buone prospettive di redditività in un orizzonte temporale breve, con un occhio attento alle nuove necessità e a importanti plus come tecnologia, sostenibilità e servizi. “Tutto questo rende G311 – Green Living un prodotto ad elevata competitività rispondente alle ultime richieste del mercato, sia per l’investitore sia per l’acquirente” conclude Giudici.

Video del progetto