in

Mascherine, De Luca continua a perseguitare i campani

de luca mascherine
de luca mascherine

Dimensioni testo

Siamo all’assurdo è a dir poco, infatti, da oggi cesserà l’obbligo d’indossare la mascherina all’aperto, ma il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca continua con la sua linea dura e “chiusurista” emanando una nuova ordinanza che prevede l’utilizzo della mascherina all’aperto per i cittadini campani.

Autoritarismo sanitario

Atteggiamento incomprensibile quello di De Luca, considerando che da oggi tutte le Regioni passano in zona bianca e decade l’obbligo di utilizzo delle mascherine all’aperto. Inoltre, le nuove valutazioni del Cts potrebbero portare a un aggiornamento delle misure e nelle prossime settimane potrebbero essere abolite anche le mascherine al chiuso, ma solo nei luoghi in cui tutte le persone sono vaccinate. Per questa misura non ci sono ancora tempi certi, ma era stato il sottosegretario alla salute Sileri ad anticiparla: “Rimarrà l’obbligo al chiuso, ma in luogo in cui sono presenti tutte persone vaccinate la mascherina potrà essere tolta”. D’accordo anche il coordinatore del Cts Franco Locatelli: “Se si ha a che fare con persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione e non presentano particolari fragilità, l’eliminazione della mascherina è qualcosa che potrà essere considerato”. Ma il ministro della salute Speranza per il momento frena: “Valuteremo passo dopo passo se le mascherine si potranno togliere anche al chiuso se tutte le persone presenti sono vaccinate”. Davanti a queste dichiarazioni ci domandiamo come De Luca possa aver preso una decisione tanto drastica che sul piano psicologico provocherà sconforto in tutta la popolazione campana. In Italia la gente ha voglia di tornare a vivere senza restrizioni per salvare l’economia nazionale e soprattutto per salvaguardare la qualità della vita che oggi a causa di queste restrizioni è assolutamente pessima.

Linea dura anche per la movida

Il Presidente della Regione Campania non si limita solo ad imporre le mascherine all’aperto fino alla fine di luglio, ripetiamo, scelta assai discutibile considerando le temperature e le decisioni del Governo che invece indica l’abrogazione dell’uso delle mascherine all’aperto, ma De Luca vieta anche l’asporto di alcolici dopo le ore 22:00 e vieta la consumazione delle stesse nelle aree pubbliche come parchi comunali, piazze e ville.

Ma lo “sceriffo” non termina qui la sua azione austera, ma annuncia anche la possibilità di un nuovo lockdown a partire dalla fine di settembre. “Se prosegue così la vaccinazione a Napoli andiamo verso un nuovo lockdown nel giro di pochi mesi, dopo settembre”, ha dichiarato il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “Nel territorio della Asl Napoli 1 tra i tanti cittadini convocati per la seconda dose o anche la prima si sono presentati un numero limitatissimo, ad oggi per quanto riguarda la Asl Napoli 1 centro su 839.000 cittadini residenti e vaccinabili vi sono 317.000 mancate adesioni. È un dato non sostenibile”.

Noi ci chiediamo invece quanto possa essere sostenibile sul piano psicologico per i campani essere gli unici a subire ancora misure restrittive, e quanto sia sostenibile sul piano economico un nuovo lockdown dopo settembre?

Carlo Toto, 28 giugno 2021

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
32 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Iag01
Iag01
29 Giugno 2021 15:05

Eì si ora hanno ROTTO IL CA… ROTTO IL CA… MA ROTTO!!!! al punto della SOPPORTAZIONE. I vaccini coprono dai rischi di morte e ospedalizzazione e se per caso uno si conragia da vaccinato i sintomi sono BANALI! MENO DELL?INFLUENZA
ORA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Riaprite questo caz** di paese

giùalnord
giùalnord
28 Giugno 2021 22:04

Una persona fin troppo folcloristica per i miei gusti.
P.S.: Governatore De Luca,lo vada a dire ai milioni di turisti che dovranno per decreto regio sanitario(dittatura)indossare il bavaglio…vada va’ ,non perda altro tempo invece di pontificare col lanciafiamme.

Simona
Simona
28 Giugno 2021 18:11

E bravo il duce! Io direi solo una cosa.. De Luca sucaaaaa

art3mide
art3mide
28 Giugno 2021 15:17

A maggio, quindi in pieno obbligo mascherina all’aperto, un mio collega è andato a fare un week end a Napoli.
è tornato sconvolto perchè nessuno, neanche le forze dell’ordine, indossavano le mascherina.
L’uscita di deluca è l’ennesima presa per i fondelli.

BUNNIE
BUNNIE
28 Giugno 2021 13:51

Da sempre l’ uomo forte che “ci pensa lui” piace.
I campani lu hanno votato, si vede che a loro va bene così.
In Italia poi non è l’ unico amato per questo atteggiamento.
Pensare stanca… meglio che lo faccia qualcun altro !!!

Nico Tanzi
Nico Tanzi
28 Giugno 2021 12:35

Da Treccani on line, definizione di DELIRIO: ” […] stato di alterazione mentale, consistente in una erronea interpretazione della realtà, anche se percepita normalmente sul piano sensoriale, dovuta a profonda trasformazione della psiche e della personalità;… ”
Trattasi di una patologia psicologica.
Per il personaggio in questione occorre una lunga serie di sedute dall’analista.

Paolo
Paolo
28 Giugno 2021 12:35

Con questo caldo? Il mordacchio! Non vorrei trovarmi nei panni dei napoletani e dei campani in genere. Però è stato votato.

MaxD
MaxD
28 Giugno 2021 12:28

Beh comunque non c’e’ neppure bisogno di fare come De Luca, tanto stamattina qui all’aperto la mascherina all’aperto non ce l’ha uno su dieci. Direi che hanno fatto un ottimo lavoro tra tutti i terroristi, ma hanno trovato terreno fertile in un popolo che non aspettava altro che stendersi sul divano a tempo indeterminato mantenuto dalle prebende di stato.