in

La partita del governo

Meloni fa bene a non cedere ai ricatti. Ma…

meloni senato

Dimensioni testo

Ci sono i “non luoghi” di Augé, gli aeroporti ad esempio, ma ci sono anche le “non cose”. “Oggetti quasi”, per riprendere il titolo di serie di racconti di Saramago. Oggi la politica italiana pare condizionata da una non moglie e da una non (più) infermiera. È incredibile, ma è la realtà.

Bene ha fatto una donna, Meloni, a non cedere al ricatto di un uomo, Berlusconi, che ieri rientrando in quel Senato dal quale era stato espulso non ha certo offerto una prova esaltante.

Oggi la stessa cosa rischiava di succedere alla Camera. E lo spettacolo sarebbe diventato indecoroso. Ma il pericolo delle due girls che gli girano costantemente attorno resta. E vedremo presto le prossime mosse della coppia.

Una donna però c’è e a quanto pare non molla. Meloni andrà incontro a mesi difficili, non ha tempo da perdere con le “non cose”, ci sono troppe cose di cui dovrà occuparsi. Gli italiani le hanno dato fiducia, come un tempo diedero fiducia Berlusconi. Ora deve dimostrare di meritarsela.

Paolo Becchi, 14 ottobre 2022