Politica

Naufragio dei migranti, colpo di scena dal sondaggio

Solo una minoranza di intervistati punta il dito contro la Meloni. Ma il titolo della Stampa è fuorviante

Vi voglio segnalare lo straordinario titolo della Stampa riguardo il sondaggio fatto dalla Ghisleri in merito alla strage di Cutro. Dovete sapere, infatti, che quando gli “stampisti” ricevono i sondaggi spesso non riescono proprio a starci. Per loro non è possibile che gli italiani siano così cretini da pensarla come la destra, allora cosa fanno? Scrivono un titolo che dice esattamente il contrario di quello che riporta il sondaggio!

Tra l’altro, la Ghisleri fa una paginata intera per raccontarci i dati emersi. Ma chi se le legge queste pagine intere? Anche io che lo faccio di mestiere faccio fatica, specialmente se la mattina mi alzo di cattivo umore. Si potevano scrivere le stesse cose in metà delle righe, che bisogno c’era di fare una pagina intera?Vabbè, ritorniamo al sondaggio della Ghisleri: il titolo della Stampa è “Il dolore per i migranti unisce gli italiani: per uno su tre la colpa è della politica”. Leggendo questo pensi che gli italiani stiano dando la colpa a Meloni e a Piantedosi, invece, i numeri dicono ben altro Il 26% degli italiani, cioè la maggior parte, pensa che sia colpa degli scafisti;

  1. Il 20% pensa che la colpa sia dei paese da cui arrivano;
  2. Un altro 19%, invece, pensa che la responsabilità sia dell’Europa;
  3.  Il 9% pensa che la colpa sia degli ultimi governi;
  4. Infine, solo il 7,5% punta il dito contro il governo Meloni.

Capite bene che in un paese normale il titolo sarebbe stato “solo il 7,5% degli italiani pensa che sia colpa della Meloni”. Come è normale che sia, infatti, il resto degli italiani pensa che la responsabilità sia degli scafisti, dei paesi da cui partono e dell’Europa. Veramente pazzesco questo sondaggio.

Nicola Porro, 5 marzo 2023

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli