Commenti all'articolo No Tap sbugiardati. Il gasdotto ha salvato gli ulivi pugliesi

Torna all'articolo
Avatar
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pietro Di Paolo Sulmona
Pietro Di Paolo Sulmona
1 Gennaio 2022 15:05

Amo l’ambiente e la natura, Auspico una transizione verso un mondo che riduce le fonti fossili di energia e quelle residue siano compensate dal rispetto e lo sviluppo delle foreste. Entrando sul tema del Tap, personalmente non sono stato contrario, perché la diversificazione delle fonti consente di ridurre i fenomeni geopolitici sui prezzi. Sono invece contrario ad altri metanodotti della rete nazionale perché le previsioni della stessa Snam sui consumi al 3030-40 sono in diminuzione. Nel 2005 erano di 86 mld di mc, nel 2019 74 e le previsioni Snam per il 2030 sono di 62. Pertanto i progetti Snam di altri metanodotti sono contraddittori.

Nico Tanzi
Nico Tanzi
31 Dicembre 2021 23:31

3500 ulivi? Ma lo sapete che gli ulivi in puglia sono oltre 65.000.000?

Tommaso_Ve
Tommaso_Ve
31 Dicembre 2021 18:16

Scusate, ma quando fate questi articoli, mettete delle note e spiegate con delle figure (semplici) concetti come albero, rimboschimento… evitate termini come Snam, cultivar… altrimenti quelli non capiscono e si arrabbiano.