in

Parte la “stretta”: sospesa la poliziotta anti green pass

poliziotta no green pass
poliziotta no green pass

Dimensioni testo

La decisione era nell’aria. Ma certo la notizia arriva subito dopo gli scontri alle manifestazioni no pass, durante il moto di indignazione per i fatti alla sede della Cgil, nel mezzo di una prossima stretta governativa contro le manifestazioni. Un fatto che sarebbe di per sé quasi scontato, ovvero la sospensione dal servizio del poliziotto ribelle anti green pass, diventa all’improvviso significativo come dato politico. Visti gli ultimi caotici avvenimenti.

Il vicequestore anti green pass

Un paio di settimane fa Nunzia Alessandra Schilirò, 43 anni, vicequestore, era diventata la star del momento. Per alcuni paladina per la libertà, vista la sua avversione al green pass obbligatorio al lavoro. Sovversiva arringa-popolo per la stampa tutta, colpevole di aver gridato contro quello Stato che avrebbe giurato di servire. Sul palco di Piazza San Giovanni, Schilirò aveva tenuto un lungo e articolato discorso. Aveva parlato di “pensiero dominante”, di “tessera della discriminazione“, di un lasciapassare verde “incompatibile con la Costituzione” e via dicendo. Sosteneva di averlo fatto a titolo personale, perché non indossava la divisa. E forse rappresentava quei circa 19mila agenti che ancora non si sono sottoposti a vaccinazione: 15 ottobre dovranno rimanere a casa, rischiando di lasciare sguarnite le strade delle nostre città.

Poliziotta sospesa dal servizio

Il ministro Lamorgese aveva annunciato un provvedimento disciplinare. Lei se lo aspettava e si era detta pronta ad “andare avanti sempre, con o senza divisa”. Poi in suo soccorso è arrivato anche il neonato sindacato Cosap che l’ha nominata dirigente, così da garantirle una futura copertura sindacale nell’esposizione delle sue idee. Le all’inizio acque parevano essersi calmate. La Schilirò è tornata al lavoro. E sabato non s’è fatta vedere in piazza durante gli scontri tra manifestanti e polizia (“il green pass non sarà mai revocato usando la violenza”). Ma poi l’assalto alla Cgil ha riaperto la ferita. Lei sui social prima s’è mostrata solidale sia con i colleghi aggrediti che con i manifestanti, cui aveva “raccomandato di allontanarsi” dal corteo “al primo segnale di provocazione”, vista la presenza “di gruppi che nulla avevano a che vedere con lo spirito pacifico della manifestazione”. Poi aveva aggiustato il tiro. Oggi, infine, la notizia – rivelata dall’Adnkronos – della sua sospensione in via cautelativa dal servizio e delle funzioni.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
27 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Carmelo
Carmelo
13 Ottobre 2021 21:32

W L’ITALIA, ma non questa.
Ricordo che Draghi aveva dato del dittatore al presidente della Turchia, che dire, il bue che dice CORNUTO all’asino… .
Oggi, purtroppo, in Italia le cose non stanno meglio di paesi come Turchia , Russia, Egitto ecc. ove esprimere liberamente la propria opinione non è consentito.
E” assurdo che un questore di polizia venga ingiustamente sospeso , solo perché dubita sulla costituzionalità delle misure decise dal governo
Credo che si stia andando verso una nuova democrazia apparente, nei fatti dittatura e controllo totale dell’individuo.
RESISTI
SOLIDARIETA’ al Vice Questore Nunzia Alessandra Schilirò.

Giuseppe
Giuseppe
12 Ottobre 2021 8:54

Ho smesso di seguire 4repubblica da tempo. Ieri sera la curiosità mi ci ha riportato. Bene. Salto tutto e vengo al duo Salvini- La…cosa,calabrese di Gioiosa J. Con un interrogativo. Vi e’ sembrata normale la sparata del calabrese a proposito della folla in piazza anti lasciapassare? ” si vaccinassero” la conclusione! In perfetto stile mafioso. E Porro e Salvini sono rimasti in silenzio. È normale?
Succubi da teatrino pericoloso.

giùalnord
giùalnord
12 Ottobre 2021 0:36

Mentre i comunisti gridano al fascismo nascente(morto e sepolto nel 1945) inesistente gli stessi si dimenticano dei deportati da Tito e delle migliaia di morti nelle fosse ardeatine. Un comunismo stridente che manipola e condanna chi la pensa diversamente che non è mai morto ma vive ancora col consenso di milioni di italioti dimentichi di ciò che fanno società totalitarie come Cuba e la Corea del nord.

Lara
Lara
11 Ottobre 2021 22:53

La sospensione è dovuta ad invidia :))

Arianna
Arianna
11 Ottobre 2021 18:41

SOLO QUI IN ITALIA, SOLO UNA PAROLA: CHE VERGOGNA!

Fabry
Fabry
11 Ottobre 2021 18:39

Non fermerete la kloriosa afanzata della 3A PANZER DOSEN !! Fassisten !!
Fi staneremo e milioni di Foi ferranno mandati ai nostri centri vaccinalen !!
Heil Virus !!

P.S. non ho inventato niente. e’ esattamente quello che con parole sue dice chi governa. Un albero lo si riconosce dai frutti. O tutti i meli potrebbero dire di essere castagni. Pensateci. Quando sentite accuse di fascismo ………Come già detto. Non è il merito. Molti sono vaccinati. E’ il metodo.
Ma si finge parlando d’altro. Mentre servirebbe vero dialogo. Da almeno 2 anni.

Paola Marchesin
Paola Marchesin
11 Ottobre 2021 18:20

Questi ultimi governi sempre con la storia dei FASCISTI ‼️ IL LORO UNICO ARGOME‼️NTO‼️ E’ solo questo che hanno x fare presa sugli ADDORMENTATI‼️‼️‼️

Franca
Franca
11 Ottobre 2021 18:18

È il capro espiatorio di un ministro che non sa gestire nulla. I personaggi che ieri hanno usato la violenza si conoscevano e soprattutto avevano detto cosa avrebbero fatto. Perché non li si è fermati ….o non si è voluto fermarli per provocare i fattaccio? Non lo sapremo mai perché la magistratura si gira dall’altra parte e non vorrà andare a fondo di questi episodi che hanno rivelato l’incapacità di chi dovrebbe tutelare la sicurezza. La sospensione della vicequestore è anche un avvertimento a chi magari vorrebbe dire qualcosa ma sotto le minacce tace