Commenti all'articolo Pedofilia, il coraggio di Ratzinger

Torna all'articolo
Avatar
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Vale
Vale
22 Aprile 2019 16:53

Perché queste riflessioni non le ha esternate quando era Papa? Non credo abbia scoperto tutto ora, semplicemente sapeva e taceva come molti nella Chiesa. E non dimentichiamo che Giovanni Paolo II è colui che ha fatto seppellire un componente della Banda della Magliana in Vaticano, e che sapeva probabilmente molto sul caso Orlandi. Ogni Papa ha le sue verità nascoste….

Giorgio
Giorgio
15 Aprile 2019 21:38

anch’io.

mario pasetti
mario pasetti
15 Aprile 2019 11:26

L’uomo nasce con una naturale sessualità con lo scopo di continuare a riprodurci come nei testi sacri ” andate e moltiplicatevi”. Ecco che la pedofilia nasce da uno sfogo della suddetta sessualità nelle persone che si sono fatte sacerdoti, in buona fede, senza tenere conto che senza una altissima elevazione spirituale ( di pochissimi) negli altri cerca uno sfogo che è naturale ma non controllabile. In pratica la soluzione alla pedofilia si otterrebbe nel permettere ai sacerdoti di sposarsi e sfogare così naturalmente la loro naturale pulsione sessuale. Mi sembra che gli Ortodossi permettano che i loro sacerdoti si sposino e quindi una verifica sulla pedofilia tra di loro potrebbe accertare se è presente e se lo è in quale percentuale rispetto ai cattolici.

Elisabetta
Elisabetta
13 Aprile 2019 19:41

Grande immenso Ratzinger, dopo Wojtyla, il migliore papà. Grandissimo teologo. Forse è cominciato tutto prima del ’68, ma comunque Grazie per il coraggio di aver preso posizione e per questo nuovo importante contributo.