in

Nuova Zelanda, per la sinistra è sempre colpa dei sovranisti

Sono passate poche ore dal massacro in Nuova Zelanda, dove un suprematista bianco è entrato in due moschee e ha provocato 49 morti e decine di feriti in un atto veramente spregevole e disumano, che i commentatori italiani hanno già trovato colpevoli e mandanti morali. Chi sarebbero? Naturalmente i sovranisti, i movimenti identitari, chi vuole controllare i flussi migratori e ritiene l’immigrazione islamica difficile da integrare.

Sono gli stessi commentatori che a parti invertite, quando a sparare sono gli islamici, ci vengono a raccontare che si trattava di pazzi isolati, lupi solitari e che l’islam non c’entra niente. Noi qui, non facciamo sconti e vorremmo che questi estremisti di destra fossero puniti con la massima durezza che vorremmo vedere applicata nei confronti dei fondamentalisti islamici. Al tempo stesso, questo osceno massacro perpetrato da uno stronzo maledetto non deve farci ricredere sulla necessità di controllare i flussi migratori.

Detto questo, la violenza è sempre disgustosa: preghiamo per chi ha perso la vita.

Alessandro Gnocchi, 16 marzo 2019

Condividi questo articolo
  • 4.7K
    Shares

16 Commenti

Scrivi un commento
  1. tre cose: primo la violenza non è sempre disgustosa, quando ci vuole ci vuole, non generalizziamo così banalmente; secondo, io non prego per nessuno perché non professo nessuna fede religiosa, terzo , vorrei capire se si trova un magistrato che possa concedere delle attenuanti per un palese visibile episodio provocato da una tempesta emotiva.

  2. 245 mln di cristiani perseguitati nel mondo.
    più di 4000 morti nel 2018.
    stragi continue in Egitto nelle chiese di cristiani copti
    stragi continue in Nigeria, etc., etc.
    … avessi visto un quarto dei titoloni, di articoli, di servizi e interviste dai luoghi della strage, di condanna, etc…
    ultimamente poi è vietato parlare di attentati islamici, sono di tutto, principalmente azioni di malati psichici o lupi solitari, ma quelli due paroline non si dicono più.
    L’ipocrisia oramai è dilagante.

  3. DISGUSTOSO IL DOPPIOPESISMO – CONFERMATO ANCHE STAVOLTA – DEI MEDIA E DEI PIDIOTI TUTTI ! NON SI ERA MAI VISTO IL RIBALTAMENTO DI PALINSESTI CON COLLEGAMENTI IN DIRETTA , INTERVISTE E COMMENTI A GO-GO FATTI A POCHE ORE DALLA STRAGE…… MAI VISTO IN OCCASIONE DEI PURTROPPO TANTI ATTENTATI ISLAMICI NELLE CHIESE CATTOLICHE IN TUTTO IL MONDO ! NOTIZIOLE PASSATE SEMPLICEMENTE NELLE PAGINE DI CRONACA DALL’ ESTERO…..
    MAI VISTO UN TALE AMBARADAM MEDIATICO.
    NOI INFEDELI CONTIAMO MENO…. E PREPARIAMOCI : IL PROSSIMO ATTENTATO ISLAMICO SARA’ NON L’ ENNESIMO ATTO CRIMINALE MA LA LEGITTIMA E GIUSTICATA “RISPOSTA” ALL’ ATTACCO NEO-ZELANDESE ( RICORDATE IL PAPA NEL CASO CHARLIE HEBDO ? ” SE INSULTI MIA MADRE IO SONO AUTORIZZATO A DARTI UN PUGNO”, CON BUONA PACE DELL’ INSEGNAMENTO DEL PORGI L’ ALTRA GUANCIA….DETTO POI DAL PAPA, SIC !!!)
    CON LA STESSA LOGICA SI POTREBBE SOSTENERE CHE L’ ATTO DEL CRIMINALE AUSTRALIANO SIA STATA UNA “RISPOSTA” AI TANTI MORTI AMMAZZATI NELLE CHIESE, COMPRESO IL PARROCO FRANCESE SGOZZATO SULL’ ALTARE MENTRE CELEBRAVA MESSA !!!

  4. Ho letto lo Scaglione e la sua tesi è ribaltata,rispetto al Gnocchi.
    Aldilà delle mie diverse vedute sulla società cosmopolitica,che io reputo il motore che ci ha reso la parte del pianeta più competitiva invece mentre il Gnocchi,a mio parere, è un reazionario a sua insaputa,lo Scaglione(nn per nulla è un nume del sovranismo nostrano)analizza dal suo occhio una realtà islamica,rendendoci chiara la strategia islamista,dalla “ideologia” occidental-sovranista.
    Mentre il Gnocchi si “turba” del fatto che gli jihadisti ci vengono posti come “pazzi lupi solitari”,mentre il Tarrant rientrerebbe in una,nn meglio conosciuta,internazionale sovranista e suprematista lo Scaglione denota il fattore opposto(nn si fa intortare dal mainstream,in apparenza)del fattore che sia propio il Tarrant il “pazzo lupo solitario” e nn,per esempio,l’isis il quale è cresciuto grazie alle sovvenzioni dei paesi arabi sunniti e wahabiti.
    Quello che accomuna il Gnocchi e lo Scaglione é la propaganda che li mantiene.
    Tutte due vedono nell’islamizzazione dell’Occidente il nostro futuro.
    Mentre i vari jihadisti vengono “omaggiati” dalla loro parte,i “nostri” si alterano le menti su sovranisti alla carte,come la tanto amata,da Trump,blogger ultradestrorsa USA Candace Owens citata nel suo “memoriale” dal Tarrant,che quando um loro adepto all’apice dell’allucinazione compie una strage,si ritirano e prendono le distanze.
    Ci sarebbe da ridere,se tali avvenimenti nn fossero estremamente tragici,di come nella nostra cultura occidentale si stia chiudendo le porte del cosmopolitismo da parte dei cosmopoliti più totali.
    Prima si esce dal loop a redditività corta del sovranismo,del bilateralismo e di tutti gli ismo che con liberalismo nn c’entrano una cippa,prima risolviamo qualche problemino che ci è scappato di mano.
    Il multiculturalismo e il multilateralismo,portano in sé i geni dell’anticorpo.
    Più apri le porte,più allargherai le prospettive di eliminare le visioni inquisitorie.
    È alquanto strano,per chi si dice ricondotto al liberalismo trovarsi a definire “gretinismo” un nascente movimento basato sui giovani della loro società,per una ottusa(o ben retribuita?)difesa di coloro che rendono le nostre società indifese nei loro strati produttivi e di svago.
    Una difesa di chi si abbarbica al “metodo” orientato sulla co2, senza vedere tutta la serie di critiche agli usi distorti di qualsiasi attività in cui la chimica potrebbe rendere il nostro pianeta meno inquinato.
    Una difesa di retroguardia da esimi “liberali” propio nel momento del cambio di paradigma produttivo.
    È lapalissiano che se tale movimento verrà avversato dalla parte addetta al progresso,si porterà “in dono” ai massimalisti.
    Potrebbe anche essere lo scopo.
    Ce lo possiamo ancora permettere?

    Ps
    Qui ho letto persone che nn biasimano il Tarrant,in pratica appoggiando la sua allucinazione.
    Posso consigliare,nn richiesto,di pensare al futuro?

  5. In tempi non sospetti (circa un mese fa) scrissi pubblicamente che alla prima strage tipo quella australiana, i pidioti avrebbero incolpato Salvini per istigazione alla violenza e puntualmente ciò è accaduto!
    Il resto si commenta da solo e mi fa specie che giornalmente giudicano l’operato del governo come hanno fatto dal dopo guerra ad oggi e viene spontaneo chiedersi:
    ma quando avete governato voi cosa avete fatto per migliorare questo paese visto che se una qualsiasi cosa fatta non nasce da voi, è schifo totale?
    Mah!

  6. Il tipo si è autodefinito “suprematista bianco” ma avrebbe anche potuti definirsi “Napoleone” o altro. E allora tutti, anche lei Sig. Gnocchi lo definisce così. Supremazia significa predominio totale sopra qualsiasi autorità e già di per sé, nel mondo del politically correct, ispira ripugnanza presupponendo violenza e prevaricazione. L’Islamico, suprematista pure lui (e come tutti i musulmani del mondo, anche i presunti moderati), viene chiamato al massimo “fondamentalista”, non si può più neppure chiamare terrorista perché, come dice, in fondo è solo un pazzo isolato (e sappiamo benissimo che non è vero). Di fatto, tutti i giornalisti, indipendentemente da che parte stiano, già nel lessico usano due pesi e due misure per far apparire una parte peggiore dell’altra a priori e a prescindere. Quando su un giornale danese apparvero le vignette contro l’Islam ci furono manifestazioni violente in mezzo mondo (con pure dei morti) e tutti i sinistrati le giustificarono in quanto giusta reazione alle provocazioni. Beh, allora ci sta pure che, dopo gli attacchi di Al Quaeda e Isis qualcuno imbracci il mitra. Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria: anziché preoccuparsi del bianco, veramente pazzo e isolato, ci si dovrebbe preoccupare dei musulmani del mondo intero, delle silenziose e quotidiane stragi di cristiani, di far rispettare le Leggi dei Paesi civili in cui vivono (a casa loro possono fare ciò che vogliono) altrimenti, ahimè, è solo questione di tempo prima che ad imbracciare il mitra non siano più solo i pazzi isolati anche da noi.

  7. Egregio Alessandro Gnocchi, cito : “” preghiamo per chi ha perso la vita.” Dichiaratamente ateo, non prego ma mando un pensiero solidale alle vittime innocenti. E questo vale per gli islamici assassinati da un cristiano, agli islamici assassinati da un islamico, ai cristiani assassinati dagli islamici. Insomma, di riffa o raffa, sempre questi islamici d’intorno. Non sarà che i loro atteggiamenti, di pretesa supremazia morale, di rifiuto se non di odio verso gli altri – infedeli per loro – di riluttanza o rifiuto ad integrarsi nelle comunità dove essi hanno chiesto asilo possano suscitare in alcune menti malate un sentimento di rigetto ? Per quanto attiene l’atteggiamento della sinistra a colpevolizzare il “nemico” di turno, rifacciamoci ad quanto scrisse Hannah Arendt, comunista tedesca, sulla necessità della sinistra a crearsi il nemico metafisico.

  8. Tratto da A TEMPO Rap sinfonietta in quattro movimenti (pubbl. 2016) (pag. 16)”…da sempre cosmopolitismo di massa crea premesse per bagni di sangue…auguri.”
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  9. La sinistra odia Salvini perché la Lega è diventata il Partito che ha tolto loro le tante posizioni di potere con annessi posti e privilegi a cui i sinistri si erano abituati e che ormai credevano loro diritto occupate. Ma è finita la pacchia e loro sono incazzatissimi. Tutto qui, è molto semplice.

  10. E LE 100IA DI MIGLIAIA DI CRISTIANI UCCISI DA MUSULMANI NEI PAESI ARABI PER LA STAMPA ITALIANO COSA SONO PORCI?!SONO PIU DI 40 ANNI CHE MILIONI DI CRISTIANI VENGONO PERSEQUITATI DAI MUSULMANI SENZA CHE I GIORNALI ITALIANI PRENDONO POSIZIONI É DICONO LA VERITÁ!ANZI SALVINI VIENE DESCRITTO DAI GIORNALI ITALIANI É DAI MASS MEDIA COM PORTATORE DI ODIO!MENTRE INVECE CHE PORTA ODIO SONO LE SINISTRE ITALIANE COME IL PD CHE INVOCA LA MORTE DI SALVINI!IO CAPISCO CHE IL CLUB BILDERBERG PAGA I GIORNALI!TV!RADIO! É CHE QUESTI DEVONO SUONARE LA LORO MUSICA!MA IL MONDO STA CAMBIANDO!É I TRUMP!BOLSONARO!PUTIN!SALVINI É COMPANY SONO QUELLI CHE DIFENDONO I LORO PAESI!MENTRE LE SINISTRE INTERNAZIONALI SONO TUTTE AL SERVIZIO DEI MASSONI INTERNAZIONALI!.

  11. Ma povero cucciolo, Matteo Salvini, al quale danno sempre la colpa !!! L’omino nero brutto e cattivo …
    Ma ci rendiamo conto di cosa scriviamo ?
    bah

  12. La colpa di tutto ciò mi sembra palese… ovvero è di chi ha permesso una immigrazione indiscriminata, che metta insieme modi di vita e civiltà agli antipodi e con numeri via via crescenti!
    Quando una religione ha prodotto circa 12.000 morti dal 2000 in attentati efferati, quando in una cittadina piccola come Rotherham si compiono centinaia di stupri su bambine (http://www.occhidellaguerra.it/lorrore-delle-gang-islamiche-migliaia-di-bimbe-stuprate-e-torturate/) e via dicendo, è normale che prima o poi a qualcuno saltino i nervi di fronte ad una simile mattanza…
    Tutto questo non giustifica certo i 50 morti, però le mani sporche di sangue sono quelle di chi ha permesso e ha creato le condizioni per innescare la ferocia islamica; tutto il resto è solo un triste tentativo di reazione.

  13. Che dire ?
    Sinceramente un atto del genere non lo farei mai… ma, in tutta sincerità non riesco proprio a,condannarlo.
    È più forte di me, e non provo nemmeno il minimo senso di vergogna per ciò..

  14. Sono convinto che chi ha fatto questa strage volesse solo visibilità. Come gli viene in mente di ven dicare i crimini compiuti da alcuni islamici su altri islamici innocenti? Poi dice di essere “SUPREMATISTA BIANCO” ma come fceva a non sapere, ragionando col suo metro, che moltissimi islamici sono “bianchi”. Certo il pericolo della convivenza con religioni diverse che asseriscono la loro superiorità, esiste ma dobbiamo dare fiducia. Le Religioni dicono molte cose ma chi le segue? Anche la nostra predica di dare tutto ai poveri e di vivere vistiti di saio sulle montagne mangiando quello che si trova. Chi segue tale precetto per guadagnarsi il Regno dei Cieli?

  15. No, non voglio che nessuno sia punito con la massima durezza, voglio che vi sia giustizia. Voglio che le cose funzionino come devono funzionare, per tutti.
    No, non lo considero un gesto disumano, perché l’ha compiuto un essere umano. Voglio che ci si interroghi sul perché, voglio che ci si interroghi sempre sul perché.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.