in

Perché Black lives matter è il suicidio della civiltà

Dimensioni testo

Il grande filosofo tedesco, Friedrich Nietzsche, nella sua celebre opera Considerazioni inattuali (ma, a mio parere, di considerazioni più attuali di così è difficile trovarne…), nell’ambito della sua critica alla storia, ritenuta negativa se manca il “fattore oblio” tale da far dimenticare certi aspetti del passato, la divide in tre tipi: la storia monumentale, la storia antiquaria, e infine la storia critica.

Soffermiamoci su quest’ultimo punto, sulla storia critica: essa è propria di chi guarda alla storia solo come un peso da cui liberarsi, e quindi cerca di tagliare i ponti col passato, dice Nietzsche, “col coltello”. Tale atteggiamento nasconde però un ovvio aspetto negativo, patologico: ci si dimentica infatti che noi, ci piaccia o no, discendiamo dal passato e dalle decisioni prese dai nostri avi, ragione per cui tagliare tutti i ponti col passato, alla fine, diventa un’eliminazione di noi stessi, di una nostra parte molto, molto importante.

George Orwell, inoltre, scrisse ciò in 1984: “Tutti i documenti sono stati distrutti o falsificati, tutti i libri riscritti, tutti i quadri dipinti da capo, tutte le statue, le strade e gli edifici cambiati di nome, tutte le date alterate, e questo processo è ancora in corso, giorno dopo giorno, minuto dopo minuto. La storia si è fermata. Non esiste altro che un eterno presente nel quale il partito ha sempre ragione.”

Perciò meditate, gente, meditate, e per lo meno, quando appoggiate certe proteste, prima ragionate, senza piegarvi al regime, davvero Orwelliano, del politicamente corretto imperante!

Achille Passarelli, 15 luglio 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Sal
Sal
17 Luglio 2020 13:41

Qualcuno ha risposto al GAME OVER?
Un voce flebile, dimessa, cretina…. un fruscio, un soffio, una brezza…
No una loffa!

Sal
Sal
17 Luglio 2020 8:04

Qualcuno, analfabeta e mentecatto, il signor virgola, continua l’incipit dei suoi interventi con la formula “Sal…..”
Non me lo c a g o.
Non capisce la differerenza tra guardare (che ha scritto una m e r d a t a riferita a “Sal”) e leggere un commento.
Del resto se leggessi il suo intervento sarei costretto a rispondere alla sua m e r d a t a, ma non voglio aggiungere altra m e r d a nel forum, per rispetto a Porro. Uno spargi-***** basta e avanza.
GAME OVER

Ale
Ale
16 Luglio 2020 23:32

dico solo che, nato per un giusto contesto di “uguaglianza” (anche se dopo 8 anni di Obama definire razzisti gli americani mah) è diventato un “movimento” per fannulloni e opportunisti.
Ditemi cosa serve, fare una protesta e andare a spaccare o derubare i negozi o le case???
allora non vai in “piazza” per i tuoi diritti, ma la usi come pretesto per altro.

Raffaello Ferrentino
Raffaello Ferrentino
16 Luglio 2020 21:09

La Civilta Occidentale comincia nel 1215, quando un gruppo di persone obbliga il Monarca assoluto ad ottenere il loro assenso prima di prendere decisioni che li coinvolgono. Naturalmente si tratta di un FATTO e non di una elaborazine teorica, che seguira’ solo dopo tre secoli. Ma la sua importanza e’ enorme perche’ condurra’ a decisivi mutamenti culturali, sociali, di usi, costumi e abitudini, e soprattutto economici. Il Re non e’ piu’ il detentore della principale fonte di ricchezza -ls terra- in una societa’ che a stento riesce a produrre per la mera sopravvivenza; ma nei due secoli successivi, vede crescere ricchezza e potere di banchieri e mercanti che in breve, grazie alla propria intraprendenza, riescono ad accumulare ricchezze fino ad allora impensabili. In questo contesto di commerci, scoperte geografiche e scientifiche, applicazioni tecniche -stampa, polvere da sparo ecc.- nasce il pensiero liberale che, per la prima volta, rivendica la liberta’ di tutti i cittadini nei confronti dell’ autorita’ dello stato. E poiche’ era ancor vivo il ricordo dei disastri provoca- ti dalla proprieta’ affidata al Re che deteneva il Potere, i liberali furono da subito i difensori della proprieta’ privata la cui intangibilita’ e’ garanzia della naturale propensione di ciascuno ad accrescerla. Locke sosteneva che “la proprieta’ e’ l’ estensione della persona”. Nella seconda meta’ del ‘700, la rivoluzione industriale… Leggi il resto »

Giovanna
Giovanna
16 Luglio 2020 21:01

@ Sal
Lei è completamente carente, come tutti i komunisti con la k, di ironia. Non faccia il difensore, se non richiesto. Sono sicura che il sig. Kim è sicuramente, se lo crede, perfettamente in grado di difendersi da solo. Se non risponde, è evidente che non ha intenzione di farlo. Credere il contrario, come sta facendo Lei, è considerarlo per davvero un beota, cosa che io non mi sogno nemmeno di pensare. Rispetto chiunque non la pensi come me, ma sono libera di criticare i commenti che reputo opportuno criticare nella maniera (educata o ironica) in cui voglio

Sal
Sal
16 Luglio 2020 20:52

C’è un mentecatto dei mentecatti, soprannominato signor virgola (un ossessivo compulsivo delle virgole, se ne vede una fuori posto si imbufalisce!), salvo poi scivolare su congiuntivi, inventare il passato remoto dei verbi (perchè non lo conosce) e citare romanzi senza averli letti (basterebbe questo per autosotterrarsi per la vergogna) che insiste nel rivolgersi a me cercando disperatamente di uscire dalla sua solitudine mentale, perchè ha maturato (si fa per dire) contezza che le idee dei suoi degni compari sono una replica banale delle sue scemenze.
Si sente solo.

Non ha capito, il mentecatto, che non leggo più i suoi interventi poichè si riducono a insulti, cretinerie varie, interventi razzisti, strafalcioni ortografici ed altre varie ignominie da par suo.
I primi responsabili del decadimento di questo forum, in cui si potrebbe discutere anche animatamente, sono quelli come lui.

Stiti K.
Stiti K.
16 Luglio 2020 19:03

Anche io mi gusto il gusto di non cacare certi casi da clinica psichiatrica, chissà perchè qui incistati come tenie. Ma certe volte verrebbe proprio voglia di tirare l’acqua, nonostatne la “stitichezza” e vederli andare alla deriva coi loro simili. A fondo no, perchè galleggiano.

AugustoMagnus
AugustoMagnus
16 Luglio 2020 18:42

Tra l’altro, interessante podcast di Sam Harris (che non e’ di destra) sul mito della polizia USA che ucciderebbe piu’ afro-americani. Si trova su YouTUbe