Commenti all'articolo Perché Black lives matter è il suicidio della civiltà

Torna all'articolo
Avatar
guest
31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Sal
Sal
17 Luglio 2020 13:41

Qualcuno ha risposto al GAME OVER?
Un voce flebile, dimessa, cretina…. un fruscio, un soffio, una brezza…
No una loffa!

Sal
Sal
17 Luglio 2020 8:04

Qualcuno, analfabeta e mentecatto, il signor virgola, continua l’incipit dei suoi interventi con la formula “Sal…..”
Non me lo c a g o.
Non capisce la differerenza tra guardare (che ha scritto una m e r d a t a riferita a “Sal”) e leggere un commento.
Del resto se leggessi il suo intervento sarei costretto a rispondere alla sua m e r d a t a, ma non voglio aggiungere altra m e r d a nel forum, per rispetto a Porro. Uno spargi-***** basta e avanza.
GAME OVER

Ale
Ale
16 Luglio 2020 23:32

dico solo che, nato per un giusto contesto di “uguaglianza” (anche se dopo 8 anni di Obama definire razzisti gli americani mah) è diventato un “movimento” per fannulloni e opportunisti.
Ditemi cosa serve, fare una protesta e andare a spaccare o derubare i negozi o le case???
allora non vai in “piazza” per i tuoi diritti, ma la usi come pretesto per altro.

Raffaello Ferrentino
Raffaello Ferrentino
16 Luglio 2020 21:09

La Civilta Occidentale comincia nel 1215, quando un gruppo di persone obbliga il Monarca assoluto ad ottenere il loro assenso prima di prendere decisioni che li coinvolgono. Naturalmente si tratta di un FATTO e non di una elaborazine teorica, che seguira’ solo dopo tre secoli. Ma la sua importanza e’ enorme perche’ condurra’ a decisivi mutamenti culturali, sociali, di usi, costumi e abitudini, e soprattutto economici. Il Re non e’ piu’ il detentore della principale fonte di ricchezza -ls terra- in una societa’ che a stento riesce a produrre per la mera sopravvivenza; ma nei due secoli successivi, vede crescere ricchezza e potere di banchieri e mercanti che in breve, grazie alla propria intraprendenza, riescono ad accumulare ricchezze fino ad allora impensabili. In questo contesto di commerci, scoperte geografiche e scientifiche, applicazioni tecniche -stampa, polvere da sparo ecc.- nasce il pensiero liberale che, per la prima volta, rivendica la liberta’ di tutti i cittadini nei confronti dell’ autorita’ dello stato. E poiche’ era ancor vivo il ricordo dei disastri provoca- ti dalla proprieta’ affidata al Re che deteneva il Potere, i liberali furono da subito i difensori della proprieta’ privata la cui intangibilita’ e’ garanzia della naturale propensione di ciascuno ad accrescerla. Locke sosteneva che “la proprieta’ e’ l’ estensione della persona”. Nella seconda meta’ del ‘700, la rivoluzione industriale… Leggi il resto »