Commenti all'articolo Perché per Regeni bisogna aspettare

Torna all'articolo
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Flavio Pantarotto
Flavio Pantarotto
25 Gennaio 2023, 18:27 18:27

Il generale Dozier venne liberato grazie ad alcuni interrogatori
“non ortodossi” ai quali furono sottoposti quelli che potevano sapere qualcosa. Funzionò. Forse sopravvissero tutti, forse no.
Non si sa come va a finire con certi giochi.
Giulio Regeni, nell’ambito delle sue ricerche, prese contatto con attivisti sindacali poco ben visti dal governo locale?
Ricercati perché coinvolti in eventi “terroristici” dal loro punto di vista?
Gli venne chiesto in maniera “non ortodossa” come rintracciarli?
Con le tragiche conseguenze che conosciamo.
Ora il gas è la priorità, Meloni o Tajani
-continua-

Nedo Micci
Nedo Micci
25 Gennaio 2023, 13:20 13:20

Visto il numero,basso,degli interventi” , l’argomento”NON SCALDA “;non e’ che non scalda perche’ ricordando le guerresche dichiarazioni illo tempore del PdC sul caso Regeni oggi A PELLE traspare una sua apparente contraddizione causa i rituali salamelecchi come da prassi diplomatica con Al Sissi ???
Pur con in mente il dolore inconsolabile dei genitori sono dalla parte di Sallusti quando evoca la parola ” realpolitik ” e anche per tutto il senso del suo discorso;quindi per quanto mi riguarda”comprendo” anche la Meloni.Non e’ che mi ha convinto Sallusti eh ; la pensavo cosi’ gia’ da prima.
Talvolta non sai dove e’ il torto e la ragione.

Aiace
Aiace
25 Gennaio 2023, 10:02 10:02

Gli facessero un bel mausoleo per consolare i genitori e non rompessero il casso.

Paolo
Paolo
25 Gennaio 2023, 8:39 8:39

La signorina Meloni nel gennaio del 2019, urlava sui social e scriveva nei comunicati: «Giustizia per Giulio Regeni. Dopo tre anni, il popolo italiano reclama il diritto di sapere la verità e conoscere chi è responsabile del sequestro, della tortura e dell’omicid io di un nostro connazionale. Basta omertà: l’Italia pretende risposte immediate».
Secondo voi, nell’incontro del novembre scorso al Cairo con il presidente Al Sisi ha preteso risposte immediate?
E Al Sisi gliele ha date?

Paolo
Paolo
25 Gennaio 2023, 8:38 8:38

La signorina Meloni nel gennaio del 2019, urlava sui social e scriveva nei comunicati: «Giustizia per Giulio Regeni. Dopo tre anni, il popolo italiano reclama il diritto di sapere la verità e conoscere chi è responsabile del sequestro, della tortura e dell’omicidio di un nostro connazionale. Basta omertà: l’Italia pretende risposte immediate».
Secondo voi, nell’incontro del novembre scorso al Cairo con il presidente Al Sisi ha preteso risposte immediate?
E Al Sisi gliele ha date?

Tommaso_Ve
Tommaso_Ve
25 Gennaio 2023, 8:25 8:25

Dal momento che la responsabilità non è certo dell’Egitto in quanto stato ma dei torturatori, si può sempre applicare quel metodo ampiamete discutibile applicato con quel giudice che scarcerò (molti anni orsono) due terroristi ricercati dalla Cia perché definiti “partigiani”. Ebbene quel giudice perse entrambi i genitori nell’arco di pochi mesi, vittime di due pirati della strada, mai trovati. Vendetta spiccia direte voi, ma se i torturatori di Regeni fossero ancora vivi (cosa che dubito) credo che altri torturatori in pectore si guarderanno bene da compiere gli ultimi loro errori. Si chiama “realpolitik”, punto.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli