in

Perché siamo in un regime (e non solo sanitario) - Seconda parte

Dimensioni testo

L’altro aspetto del totalitarismo è che parte sempre dalla mente: ci sono fenomeni apparentemente irrilevanti o ridicoli, in realtà spaventosi: abbiamo letto che il coronavirus si trasmette con le flatulenze, con gli sguardi e perfino con i pensieri negativi; ci sono stilisti che lanciano “collezioni anticovid” con brache che si dilatano in fondo, per via del distanziamento sociale, e ricordano le divise dei pagliacci o due giganteschi coglioni prolassati. Se osservi che è pura follia, passi in fama di folle, sei da internare. Gli uomini sono pazzi naturali e la loro insania cambia veste ma non corpo, resta la loro stupefacente capacità di mentirsi per adeguarsi, resta il desiderio morboso di essere dominati nell’apparente libertà. Lo dicevano anche nel ’38 che non era il caso di preoccuparsi, che non conveniva morire per i Sudeti, poi per i polacchi, alla fine sono morti in 60 milioni, sei dei quali ebrei. Ma i negazionisti siamo noi.

Max Del Papa, 6 ottobre 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
51 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
A.L.
A.L.
10 Ottobre 2020 11:17

Grazie Del Papa. Come cittadina e persona che è disperata ma contemporaneamente non può e non vuole rassegnarsi, condivido tutto ciò che ha scritto in questo ottimo e purtroppo realistico articolo.

Mario
Mario
7 Ottobre 2020 10:45

“Se non vuole “assistere ogni giorno alla ridicola sceneggiata sulla dittatura” guardi solo i tg e non legga questo blog” “si astenga”
Esempio di libertà privata.
Come lei in questo Blog la pensano in molti.
Poi caghiamo la dittattura per le mascherine.
Doppio Valter paranoia sui problemi che affliggono l’Italia da 50 anni.
SEMBRA Ormaiche l’opposizione la fanno alcuni programmi televisivi e alcuni giornali, i veri LIBERALI de noantri che pensano di essere gli unici a raccontare delle verità fuorviando continuamente le notizie e alzando i toni a convenienza. I politici del centro dx è evidente che sono senza una guida ed una linea da seguire. L’unico che ha dimostrato di essere veramente il più intelligente ha purtroppo 84 anni e non può sostenere urlatori seriali come Salvini e Meloni, tutto urli e poca sostanza.
La moderazione di B, è vista come una debolezza invece era tutta sostanza e contenuti.

giùalnord
giùalnord
7 Ottobre 2020 0:10

Un articolo sintetico,quello di Max Del Papa,che sottolinea il periodo buio nel quale stiamo vivendo.
Definirlo oscurantismo è poco.Aggiungerei un po’ di terrorismo mediatico coi suoi tam tam quotidiani che fanno luccicare i Dpcm del dittatore ,ossia uno specchietto per le allodole,ed ecco che il piatto cesellato con le teste degli italiani ,che continuano ad attingere dalle labbra di Conte ,è pronto per essere portato a tavola in attesa che i commensali(progressisti,globalisti e relativisti)sfoghino i loro istinti bestiali e primordiali.
In effetti se non ci svegliamo dal torpore mediatico non ne usciremo più;ci stanno facendo il lavaggio del cervello ed i numeri dei casi positivi e dei decessi morti per altre patologie,in concomitanza del covid ,non sono veritieri se non taroccati.

Mario
Mario
6 Ottobre 2020 21:41

Alex condivido in toto quello che ha scritto. Finalmente qualcuno
Ha scritto più lei che Del Papa che scrive di libertà ad ampio raggio.

Davide V8
Davide V8
6 Ottobre 2020 19:41

Sempre per il “non è solo”, riporto qualcosa da Zucco, Facco, e soci.
https://twitter.com/ThomasEWoods/status/1312231900774268928

Harvard Medical School’s @MartinKulldorff
says consensus among infectious disease epidemiologists is against lockdowns, but that some scholars are afraid to speak out. This is what the ostentatiously “pro-science” frauds have produced: a society of fear

Immagine con due citazioni recent che ci ricordano quanto sia distrutto e corrotto il mondo della “scienza”.
https://twitter.com/JorJorWell/status/1312439582814695424/photo/1

“Tutto quello che non so l’ho imparato a scuola”.
Leo Longanesi
https://twitter.com/NOSTATO/status/1313176850571710464

Roberto T
Roberto T
6 Ottobre 2020 19:00

Articolo da applausi a scena aperta, meraviglioso, unica caduta di stile il riferimento alla virologa (pallonara) cinese. Ma tutto il resto un’analisi lucidissima e agghiacciante nel denunciare la nostra impotenza

Salvatore S.
Salvatore S.
6 Ottobre 2020 18:51

Max non sei solo, siamo mostruosamente “soli” contro un sistema che inizia a farmi paura sul serio, un sistema forte, quasi inscalfibile… Nonostante siamo in tanti a cercare di lamentarci compresi i nostri “rappresentanti” in TV vanno avanti come dei treni. I signori Salvini e Meloni dove sono in questo momento?… Cosa ne pensano di tutto ciò?! Comunque me ne ricorderò alle prossime elezioni nel caso ci permettessero di votare.

Benedetto Rocchi
Benedetto Rocchi
6 Ottobre 2020 18:17

Volutamente sopra le righe ma condivisibile in molte parti. Peccato avere definito “pagano” il cristianesimo medievale, una castroneria che può scrivere solo chi non conosce il medioevo o il cristianesimo. O tutti e due. Con simpatia.