in

Piazza San Carlo, quello che i giornali non dicono…

Individuati i presunti responsabili del panico a Torino e della calca in cui è morta una donna di 38 anni e per i quali il sindaco Chiara Appendino è indagata per lesioni colpose e disastro colposo. Si tratta di otto giovani di cui Il Corriere della Sera e gli altri giornaloni omettono le origini e le loro rivendicazioni. Sentite qui… 

9 Commenti

Scrivi un commento
  1. Le colpe coloniali sono indubbie, Ma un magrebino dovrebbe rivendicarle ai danni dei francesi che hanno colonizzato barbaramente le loro terre per secoli. Non di certo nei confronti degli italiani. Ma noi siamo troppo vigliacchi per porre l’accento su questo particolare di nessuna importanza

  2. Questo criminale si sente vittima dei soprusi compiuti dal mondo occidentale e cosa fa? Ruba.Questa si che si chiama rivoluzione

  3. Ma prima di dire queste idiozie qualcuno ha letto il Corriere di ieri e di oggi dove veniva chiaramente specificata nazionalità, discendenza e generazione dei marocchini responsabili del caos a Piazza S.Carlo?

  4. beh! che dire, niente di nuovo , tutto normale e politicamente corretto,
    politici,giornalisti,editori,registi,scrittori,produttori,artisti,docenti e ben pensanti vari,
    tutti allineati…e con la benedizione di papa Bergoglio 🙂
    Comunque in Italia vi spaventate ancora con poco , il peggio deve ancora arrivare ,
    guardate quello che succede in nord europa
    dove ormai le bande di immigrati la fanno da padroni mentre i governi e i massmedia
    si arrampicano sugli specchi x censurare l’etnia dei responsabili di rapine,omicidi e stupri
    che negli ultimi anni sono aumentati in modo esponenziale fino a raggiungere cifre da guerra civile.

  5. Vorrei avere le identitá di queste persone e dove abitano poi li raggiungo io e sentirete parlare di me nei telegiornali. Non scherzo ne dimentico.

  6. D’accordissimo.
    Questi giornalisti ed i loro editori sono venduti all’islam o ai suoi sostenitori internazionali.
    Ora poi hanno anche l’appoggio di Bergoglio.
    Ergo non abbiamo speranza salvo che un qualche generale con le palle decida che è ora di finirla. A meno che Salvini…

  7. Vorrei conoscere i nomi e gli indirizzi di questi delinquenti.
    Così come vengono pubblicati i nomi e le foto dei delinquenti italiani.
    O questi abbronzati cialtroni godono di particolari privilegi per diritto di nascita o parentela ?

    • Ma è ormai chiaro da un pezzo che questi…tutti….migranti, hanno privilegi che l’italiano manco si sogna: priorità per la casa, sanità gratis senza pagare ticket, poket money, diritto al anonimato, quasi non punibilità di fronte alla Giustizia, e via così con una lista a non finire perché quei privilegi che l’italiano non gli vengono dati…..se li pigliano da soli.
      Non siamo lontani dal punto di rottura, giustamente, e che ben venga quanto prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *