Appunti sudamericani

Quei rapimenti all’estero dei servizi segreti di Maduro

Ogni giorno uno sguardo esclusivo sul mondo americano e sudamericano

© druvo e boommaval tramite Canva.com

Latinoamerica in allerta per i rapimenti della dittatura venezuelana all’estero

Il ministro della sicurezza argentino, Patricia Bullrich, ha chiesto al governo di Joe Biden di cambiare la sua politica di riavvicinamento con il Venezuela, e di smettere di “sostenere una dittatura”. Bullrich ha detto che il rapimento che ha avuto luogo in Cile mercoledì 21 febbraio, di un tenente in esilio critico di Maduro è una questione di “estrema gravità, che dovrebbe portare a cambiamenti nel modo in cui l’intero continente affronta la dittatura del Venezuela. Boric sta indagando su ciò che è accaduto a Santiago mercoledì, quando alcuni individui hanno rapito il tenente venezuelano Ronald Ojeda spacciandosi per poliziotti cileni.

“Questa è una situazione molto seria. Non abbiamo informazioni ufficiali dal Cile ma potrebbe significare che i servizi segreti venezuelani stanno agendo all’esterno e questo è molto pericoloso, quindi siamo vigili, in contatto con le autorità cilene per scoprire quali sono state le conseguenze e le ragioni di questo rapimento ha detto la ministro della sicurezza di Milei che avverte “Il Venezuela può credere di agire impunemente in tutto il mondo, ma non dovrebbe essere così”. Il sospetto è che possa trattarsi di un nuovo Plan Condor (stavolta di “sinistra”) perché la stessa cosa è già successa in Costa Rica con esuli nicaraguensi mentre in Cile gli esuli venezuelani adesso vivono nel terrore.

Paolo Manzo, 26 febbraio 2024


Tutto sull’America Latina e il suo impatto su economia e politica del vecchio continente. Iscriviti gratis alla newsletter di Paolo Manzo http://paolomanzo.substack.com. Dopo una settimana se vuoi con un abbonamento di 30 euro l’anno avrai diritto oltre che alla newsletter a webinar e dossier di inchiesta esclusivi.


Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis).

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli