Commenti all'articolo Quell’ideologia catto-comunista che ci sta rovinando

Torna all'articolo
guest
55 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco
Francesco
24 Aprile 2020, 1:00 1:00

L’ideologia in sé non è una cosa negativa. Lo diventa quando non c’è apertura al confronto e ad altri punti di vista. Non sono mai stato marxista ma ho tratto diversi spunti dell’ideologia marxista. Purtroppo in Italia la Kultura è monopolizzata dalla sinistra di estrazione comunista che vede nelle altre idee un nemico da eliminare. Se ad es.si parla di immigrazione e tu hai una posizione diversa e vai contro alle idee accoglienti e buoniste, se ti va bene, come minimo ti danno dello xenofobo. A sinistra sei sempre più democratico. Lo sa Conte che è passato da essere attaccato ferocemente quando era alleato con un partito di destra ad essere il salvatore della Patria una volta alleato con la sinistra. Se vuoi simpatizzare per un dittatore lo puoi fare solo se è un comunista rivoluzionario come Fidel Castro. E addirittura se ti dichiari stalinista non rischi lo stesso linciaggio che avrebbe uno che si dice nazista. Il monopolio culturale è talmente evidente che da sinistra non riescono a capire come mai ci siano così tante persone che votano la destra in Europa: forse perché in democrazia è normale che non ci sia sempre la sinistra al potere? I regimi con una sola ideologia al potere invece si chiamano dittature e non cambia se L’IDEOLOGIA è solo di destra o… Leggi il resto »

Milena Della morte
Milena Della morte
19 Aprile 2020, 10:58 10:58

Splendida analisi e soprattutto veritiera

Giuseppe Mallarino
Giuseppe Mallarino
18 Aprile 2020, 23:50 23:50

L’ideologia può essere due cose: fede o malafede, cioè credere in qualcosa/qualcuno che non ha nessuna base reale, oppure fingere di credere per mera convenienza, adattando il credo elastico alle varie situazioni.
Nel primo caso fa danni enormi e visibili, basta pensare alle varie guerre di fede, dalle crociate in poi, per finire alla guerra santa islamica.
Nel secondo caso i danni sono altrettanto enormi, ma più sottili, meno appariscenti, almeno finchè non esplodono: ovviamente quando esplodono è sempre tardi.
Se i due fattori si uniscono in un dato contesto sociale (leggi nazione) è il caos, la tempesta perfetta che stiamo vivendo.
Mi domando come sia possibile che tanta italica brava gente ignota, davvero brava sotto tutti i profili, allorchè sia chiamata a decidere democraticamente col voto, abbandoni il buon senso e ricada nella fede o nella malafede. Forse il grande Cesare e Ottaviano Augusto dopo di lui avevano ragione.

Belzebu'
Belzebu'
18 Aprile 2020, 18:52 18:52

Il problema in Italia sono i politici.
Inaffidabili già nella costituzione senza vincolo di mandato.

Rafa Casa
Rafa Casa
18 Aprile 2020, 9:24 9:24

BRAVISSIMO DEL PAPA, MAI COME OGGI EMERGE QUESTA FOLLE MENTALITÀ!
SE CONTINUANO COSI TRA POCO SARÀ MECELLERIA SOCIALE E DOPO SON CAXXI AMARI!

cgf
cgf
17 Aprile 2020, 19:42 19:42

è per ideologia che è crollata l’URSS e la DDR, ma “per ideologia”, anche voglia di volerla scrivere la storia, non impareranno mai

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli