in

#RiparTIAMOItalia, viaggiare nella fase 2 con il Gruppo FS Italiane

Dimensioni testo

Viaggiare nella Fase 2 dell’emergenza sanitaria COVID-19 è sicuro grazie alle attività e alle azioni messe in campo dal Gruppo FS Italiane. Provvedimenti specifici per tutelare la salute dei viaggiatori e dei dipendenti, che prevedono, ad esempio, mascherine obbligatorie, sanificazioni di mezzi e ambienti frequentati da viaggiatori e dipendenti, dispenser (nei bagni e nei vestiboli delle carrozze dei treni e a bordo dei bus) per igienizzazioni delle mani, percorsi a senso unico nelle stazioni, un nuovo sistema di distanziamento dei posti e biglietti elettronici nominativi per Frecce e InterCity. Non solo, da lunedì 18 maggio a bordo di Frecciarossa e Frecciargento, il Gruppo FS distribuisce un safety kit gratuito (mascherina, gel igienizzante per mani, guanti in lattice e poggiatesta monouso) pensato per accogliere con un ancora maggior grado di sicurezza i passeggeri.

Fondamentale, per garantire a tutti un viaggio in sicurezza, è però anche la collaborazione responsabile e consapevole di ogni passeggero, chiamato al rispetto delle prescrizioni, delle norme igieniche e delle nuove regole previste dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Per questo motivo Trenitalia, RFI e Busitalia, società del Gruppo FS, assicurano un’informazione costante sulle prescrizioni delle Autorità competenti e sulle iniziative introdotte sia in stazione sia a bordo di treni e bus con annunci sonori, messaggi sui monitor, locandine cartacee e digitali. Inoltre sono previste newsletter e sms per i possessori di CartaFRECCIA.

Il Gruppo FS Italiane ha un ruolo di primo piano al fianco del Paese e lavora ogni giorno per consentire alle persone di viaggiare in sicurezza. Un impegno, racchiuso nell’hashtag #RiparTIAMOItalia, scelto come messaggio per la ripartenza e che si esprime anche il ruolo di FS quale principale azienda che fa investimenti in Italia con un importante piano per contribuire a una ripresa economica sostenibile realizzando infrastrutture sia ferroviarie sia stradali, l’apertura di nuovi cantieri e la creazione di posti di lavoro.

Per applicare le regole del distanziamento sociale Trenitalia ha già attivato nella Fase 1 dell’emergenza sanitaria un nuovo sistema per la prenotazione dei posti su Frecce e InterCity. Le distanze di sicurezza sono garantite sui treni regionali con marker rossi sui sedili non utilizzabili. Al momento, non è consentito viaggiare in piedi. Inoltre, su tutta la flotta di Trenitalia le porte di entrata e quelle di uscita dai treni, indicate da apposita segnaletica, sono separate per evitare incroci fra i viaggiatori. A bordo treno una segnaletica a terra indica ai viaggiatori quale porta usare per uscire dal treno e la distanza da tenere con gli altri passeggeri, per evitare assembramenti.

A bordo della flotta (treni regionali, Frecce, InterCity) sono state potenziate le attività di sanificazione e igienizzazione. Anche la figura del pulitore viaggiante è stata potenziata. Oltre a garantire la pulizia, il pulitore viaggiante igienizza e sanifica gli spazi e le toilette anche durante il viaggio. Inoltre, per attenuare i disagi dei passeggeri, i biglietti Trenitalia non utilizzati a causa dell’emergenza sono rimborsati integralmente.

Il sito web trenitalia.com
I safety kit distribuiti dal personale FS
I safety kit distribuiti dal personale FS
I safety kit distribuiti dal personale FS
L'amministratore delegato di FS Gianfranco Battisti
previous arrow
next arrow
 
Il sito web trenitalia.com
I safety kit distribuiti dal personale FS
I  safety kit distribuiti dal personale FS
I  safety kit distribuiti dal personale FS
L'amministratore delegato di FS Gianfranco Battisti
previous arrow
next arrow

RFI ha adottato nelle stazioni misure adeguate per separare i flussi dei passeggeri in entrata e in uscita e per garantire, sui marciapiedi, il distanziamento fra i viaggiatori in arrivo e in partenza. RFI sta attrezzando le stazioni con pannelli informativi e dispenser per gel igienizzante in prossimità dei binari oltre al potenziamento della segnaletica che indica i percorsi. Attivati anche presidi sanitari per controlli ai viaggiatori con termo scanner, acquistati dal Gruppo FS Italiane.

Le stazioni sono sanificate con interventi di pulizia specifici mentre le sale d’attesa sono chiuse per rispettare il divieto di assembramento e le distanze di sicurezza definite dai decreti governativi. Sanificazioni sono state eseguite anche per biglietterie, self service, FrecciaDesk, FrecciaLounge, FrecciaClub e SalaFreccia.

Busitalia ha mantenuto nella Fase 2 dell’emergenza sanitaria COVID-19 i provvedimenti straordinari a garanzia della salute dei passeggeri e dei dipendenti con attività straordinarie di sanificazione e disinfezione quotidiana di tutte le superfici esposte dei bus e dei locali aziendali e l’installazione di dispenser con gel igienizzante a bordo dei mezzi, dotati anche di un kit aggiuntivo di soccorso con dispositivi di protezione utilizzabili in caso di necessità (guanti monouso, mascherina e gel disinfettante).

Anche Busitalia ha previsto una speciale segnaletica, percorsi guidati per l’uso dei servizi e marker per indicare i sedili riservati al distanziamento sociale. Per mantenere la distanza di sicurezza, è vietato salire e scendere dalla porta anteriore ed è necessario attendere la discesa dei passeggeri prima di salire a bordo.

Il Gruppo FS Italiane punta anche sulla digitalizzazione e l’innovazione dei sistemi informatici. Trenitalia ha invitato i propri clienti ad utilizzare sempre più i canali digitali per l’acquisto di biglietti, in particolare l’App Trenitalia e il sito web trenitalia.com. Inoltre, anche chi acquisterà il proprio biglietto nelle biglietterie e attraverso le self service riceverà il titolo di viaggio via mail o sms. Anche Busitalia consiglia ai passeggeri di comprare il biglietto prima di salire a bordo e di privilegiare l’acquisto attraverso self service, Web Shop, App aziendali e App nugo. L’App nugo del Gruppo FS Italiane garantisce l’aggiornamento costante di percorsi e orari per essere in linea con le modifiche attuate dalle società di trasporto per l’emergenza sanitaria.

Enorme importanza, per la ripartenza, riveste anche il potenziamento e lo sviluppo dell’integrazione fra il treno e gli altri mezzi di mobilità, quali biciclette e monopattini. A bordo dei treni regionali il ticket è gratuito per le bici pieghevoli (elettriche e non). Sui nuovi treni regionali Rock e Pop ci sono più spazi per le biciclette, e sugli InterCity, entro fine anno, ci saranno sei posti in più per le due ruote.

Il Gruppo FS Italiane ricorda che tutti i passeggeri devono:

· indossare sempre la mascherina protettiva; fortemente consigliato indossare anche guanti mono uso;

· essere responsabili socialmente, per sé e per gli altri, rispettando la distanza di sicurezza indicata dalle autorità sanitarie, le indicazioni e le informazioni presenti a bordo dei treni e nelle stazioni;

· essere collaborativi a bordo treno con il personale ferroviario, utilizzare percorsi e porte di ingresso e uscita dai treni come indicato dai pannelli informativi;

· essere collaborativi in stazione con il personale ferroviario nell’entrare o uscire dai varchi, seguendo i percorsi individuati e le indicazioni dei pannelli informativi.