Commenti all'articolo Salvateci dai replicanti dell’inchino antirazzista

Torna all'articolo
Avatar
guest
19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Michele Abatescianni
Michele Abatescianni
6 Luglio 2020 12:40

Ragazzi ma, ancora non avete capito che, alla Boldrini, piacciono i neri….duri? Secondo me, li sogna anche la notte…

Nuccio Viglietti
11 Giugno 2020 14:59

Sarà che occidente popolato assai di vecchi…ma sembra siamo improvvisamente colpiti da inusitata demenza senile di massa…!!…https://ilgattomattoquotidano.wordpress.com/

federico di cocco
federico di cocco
11 Giugno 2020 11:29

Sto leggendo in questi giorni molti commenti,giustissimi,sulla deriva a cui ci porterà il politicamente corretto:domando,non sarebbe l’ora di cominciare a reagire,come ho visto fare a molti cittadini americani che si sono schierati armi alla mano a difesa delle proprie abitazioni ed attività commerciali,degli ultras della squadra inglese che si soni schirati a difesa di un monumento che gli antifa volevano abbattere.La forza di queste persone è data dalla nostra debolezza e dal nostro timore di urtare qualcuno.Hanno imbrattato la statua di Churchill,ma come testimonia la celebre foto del 1940,lui di fronte alla minaccia nazista non si perde in chiacchiere ma,con l’immancabile sigaro,imbraccia il mitra!

Tommaso_Ve
Tommaso_Ve
11 Giugno 2020 10:05

Ma torniamo al 2016 con la presidenza Obama.
Rai news titola così: “Obama: “L’ America non è divisa”. La polizia uccide un altro afroamericano” Ovviamente la Boldrini nel 2016 era altrove, o non leggeva le notizie. Perché si tratta di afroamericani uccisi dalla polizia locale. Nel 2016 Laura Boldrini non si è sicuramente inginocchiata in parlamento per protestare. Perché? Forse quei afroamericani non erano abbastanza neri? Non si trattò di un sopruso? Dov’è la linea di demarcazione tra un assassinio ed un altro da parte del corpo della polizia? Entrambe (quelle del 2016) furono definite “esecuzioni”, i poliziotti non erano in reale pericolo. Allora perché la allora presidente della Camera dei Deputati non si inginocchiò? Ne seguirono scontri durissimi tra polizia e manifestanti.
Perché un afroamericano ucciso senza motivo da un poliziotto bianco non è un atto razzista se commesso nel 2016 ma lo è se il calendario segna il 2020? Ce lo spieghi, perché noi nel 2016 i giornali li abbiamo letti, abbiamo visto la Presidente della Camera parlare contro il razzismo, ma di quei due afroamericani nemmeno una parola.
Preché? Forse perché nel 2016 alla Casa Bianca c’era Obama?