in

Salvini deve mollare Di Maio? Sì o no?

Con la manovra finanziaria 2019 e con il decreto sicurezza sono emerse le differenze e le divergenze tra Lega e Movimento Cinque Stelle. Molti, tra simpatizzanti e sostenitori del Carroccio, si chiedono se Matteo Salvini debba mollare o meno Luigi Di Maio?

A Quarta Repubblica, sul tema, abbiamo chiesto a Vittorio Sgarbi e Mario Giordano. Ecco un estratto.

Dalla trasmissione del 6 novembre 2018

  • 1.2K
    Shares

24 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ha ragione Mario Giordano. Questo non è il miglior governo possibile, ma sicuramente l’unico in questo momento. Le possibili alternative “tecnici/troika” e l’altra “grillastri/pd” fanno ugualmente rabbrividire. Tertium non datur, perché, finché il Quirinale sarà abitato dall’ingessato siculo, le elezioni anticipate ce le scordiamo.

  2. Diciamo la verità: viviamo una dannata urgenza che questo Paese in questa spudorata Europa, conoscendo all’esasperazione ciò che ha dovuto sudare come un bue al giogo per trascinare il carro oltremodo pesante dei parassiti sanguisughe, abbandoni la strada vecchia e cerchi di fare tesoro dell’esperienza dolorosamente subita per avventurarsi lungo una strada nuova, pur con tutte le incognite di un percorso che dovrà aprirsi tra le macerie del passato.

  3. questo governo non è stato scelto dagli italiani
    Personalmente per esempio ,io pur votando Forza Italia ,ho contribuito all’elezione di uno della Lega ,che non mi rappresenta minimamente Quindi la conclusione è di una ovvietà disarmante ;poi non è vero che non esiste alternativa a questo governo ,anche questa è una bufala di puro stampo giornalistico .Mi fa pensare al dopo elezioni ,quando tutta l’informazione ,dicendo che avevano vinto i 5 stelle ,( 32.7 % mancanti 17.3% alla maggioranza ),e la Lega che con meno voti del PD ,ha fatto si che creasse questo aborto di governo.
    Roberto Menicagli
    PS viene una rabbia vedere degli analfabeti ,compreso Salvini al potere

    • Puo sempre consolarsi con tre foto in camera da letto, una del genio Tajani vostra massima espressione politica al momento ( FI ), una della Fedeli plurilaureata e l’altra del braccio dx Berlusconiano il signor Alfano… non cito gli altri… ah si un governuccio che svendeva l’Italia regalando aree marine a nazioni a noi ostili ed appoggiato chiaramente dai suoi eroi Forzisti:))

  4. Salvini deve abbandonare Di Maio oppure la domanda vera dovrebbe essere un’altra ????Ossia Giggino Doubtfire vuole abbandonare il ficoboldrino e la sua ala, per continuare l’espereinza di governo con la Lega di Matteo Salvini ???

  5. Salvini deve mollare Di Maio ed alla svelta per il bene della Lega e non essere travolto nel caos nel quale il m5s lo sta trascinando. Ma soprattutto per il bene dell’ Italia che sta attraversando un periodo nerissimo, nel momento in cui Salvini staccherà la spina dal popolo italiano si solleverà un enorme sospiro di sollievo, a questo punto è assoltumente meglio tornerà a votare, dopo avere approvato una legge di bilancio di transizione, senza reddito di cittadinanza e legge sulle pensioni per tranquilizzare i mercati. Non importa chi guiderà il futuro centrodestra, Salvini va bene come premier ma in un contesto di uguali identità politiche. Giordano ,secondo me, ha perso il lume della ragione e sparla a vanvera.Qualunque fanfaronata dicano, l’allenza di centrodestra è l’unica che può fornire un governo serio ed innovativo per il paese e credo che Salvini l’abbia capito perfettamente.

  6. No la Lega deve continuare il cammino con i 5 stelle….altrimenti fanno un favore a chi ci ha massacrato di tasse con la scusa dell’Europa.

  7. Legge elettorale o meno l’elettorato a scelto. Giordano può essere antipatico ma è stato più lucido di Sgarbi che forse recita una parte. Governo si tiene per un “accordo”. Capito anche i bambini che non c’è alleanza. Il centro destra con Berlusconi non ha futuro perchè il Silvio è politicamente un morto che cammina ed è più pericoloso di un serpente . Salvini sarà il vincitore prossimo venturo , deve solo vincere le europee del 2019 ,non poco ma può farcela. La foto della ex di Salvini è di cattivo gusto, spero serva per portare voti delle casalinghe frustrate sognatrici di un uomo meraviglioso che c’è solo in bislacche demenziali telenovele. Non trovi tutti i giorni un ministro dell’interno cosi sexi come Salvini. Meno male che si sono lasciati perchè ricordo che bacco tabacco e venere riducono l’uomo i cenere .

    • tutto vero concordo, su Salvini e signora meglio non commentare la signora e’ stata un po leggerina, tuttavia anche il Salvini non scherza con l’uso di questi sistemi d comunicazione.

  8. Mario Giordano detto voce stridula può essere anche antipatico ma è più lucido di Sgarbi che forse recita solo una parte.Gli elettori hanno scelto punto e basta legge elettorale o no Di più non si poteva fare anche se il M5S aveva tentato in anteprima un inciucio con il PD . Salvini con il “contratto” ha ritagliato un ruolo di governo alla lega. La sua linea politica è risultata vincente sul piano dei consensi e potrà fare ancora molto perchè il M5S è navigazione nella nebbia con poche schiarite, prima o poi si schianta . Aspettando Di Battista. Fotografia che saprebbe fare anche un bambino.

  9. Ha ragione Giordano, chi invoca i ribaltoni ed il venir meno della coalizione di oggi sostiene di farlo per evitare una patrimoniale, peccato che l’ultima patrimoniale e’ stata fatta proprio dai tecnici che voleva l’europa, dal caro Monti con il sostegno dei voti di PD e FI. Tutti a menarselo con questo reddito di cittadinanza, che senz’altro e’ una cagata, ma fatta senza attingere dalle vostre tasche fino a prova contraria, fatta a debito e livelli di debito pari a quelli dei governi precedenti, anzi, per la maggior parte ne facevano di piu’ quelli precedenti. Anche menarlo sul decreto dignita’ per i presunti 80000 disoccupati, come se uno assumesse solo perche’ puo’ farlo a basso costo e flessibile, non perche’ gli serve qualcuno che svolga un ruolo. Il mercato del lavoro sarebbe certo meglio piu’ flessibile che rigido, ma per renderlo efficente va eliminata la discriminante del lavoratore precario rispetto a quello non precario che vuole dire flessibile per tutti. La domanda di lavoro si stimola con la crescita, non con la deflazione salariale. La riforma fornero aveva creato un esercito di esodati ben superiore a quello del decreto dignita’, ma ce lo chiedeva l’europa! Porro odia i 5s, vale per molti, anche indubbiamente tra gli elettori della lega, ma la realta’ e’ una sola e che ben descrive Giordano nelle sue parole, non c’e’ alternativa. Aggiungo un’altra nota positiva sui 5s, che di certo non stimo, all’epoca delle porcate di tecnici e grandi coalizioni che i tecnici supportavano almeno loro erano seduti all’opposizione, questo chiamasi rinnovamento rispetto agli ultimi 7 anni. Un’ultima cosa per Sgarbi e molti altri che insistono nel parlare e scrivere dei disoccupati come se fossero una massa di fannulloni, ma secondo tra questi MILIONI di disoccupati nessuno sogna un lavoro? Ma dove vivete? Si vede che voi disoccupati non lo siete mai stati, ma attenti a parlare dei disoccupati come se fossero degli scarti della societa’, domani potrebbero essere i vostri figli laureati, certo ammesso che papa’ non gli trovi lavoro grazie all’amico. Disoccupato uguale fannullone solo nelle teste bacate di presuntuosi senza problemi reali

  10. Ho visto la trasmissione, per quanto ne possa capire, tra tutti i suoi ospiti, ne salvo soltanto uno, Giordano che, non è del Movimento ma dice cose condivisibili da milioni di cittadini, lo considero un Giornalista “con la schiena” dritta, che ha il coraggio di dire cio’ che forse tanti altri giornalisti pensano, ma non dicono!

  11. Giordano non ha capito che siamo gia in cammino all’egemonia della Germania che ha seguito la stessa politica della Prussia quando creó el Zollverein(Umione Doganale) con tutti gli staterelli della Germania dell’epoca tenendo fuori l’Austria suo grande nemico. Ce l’ha fatta con il Brexit e se non usiamo la capacitá di veto a tutte le loro iniziative saremo ingoiati. La nostra debolezza é la necessitá di rifinanziarci ogni anno nei mercati per cui la lotta per l’indipendenza non puo aver successo se si fa nel campo finanziario ma si deve fare sui campi di ideologie promosse dalla germania. In primis nell’immigrazione, non cedere, anzi allearsi con i paesi del Visegrad, allearsi a tutte le iniziative diplomatiche dell’USA anche se indigeste sempre che siano piu indigeste alla Germania, allearsi chiaramente con il dittatore della Cirenaica senza preoccuparsi delle dichiarazioni dell’ONU o dell’UE perché sono senza denti, insomma bisogna rinforzarsi in casa eliminando l’eccesso di burocrazia , di permissologia e riformando il sistema giudiziale perché sia piú effettivo eliminando scartafacci e usando la tecnologia e sopratutto separando le carriere della magistratuura e usando il metodo che si usava in germania compiendo un percoso esitoso, previo, di due anni nei in vari tribunali e in varie sedi e non in istituzioni che danno una inutile maestria.
    Per questo son d’accrdo con Giordano, solo un governo di tecnici immune a considerazioni elettorali e con compromesso preciso di percorso avrebbe una probabilitá di successo. Ultima considerazione: la ferocia con la quale tutti i politici di tutti i colori parlano del governo Monti é la giustificazione del suo successo in quelle condizioni, e del loro bisogno di riscattarsi dalla loro evidente incapacitá di fronte all’elettoralrato.

  12. Per evitare instabilità rischiose, penso sia meglio continuare cercando di mediare. Dove non c’è accordo, è meglio accantonare. I M5S non mi piacciono, ma preferisco la visione iniziale di Salvini: meglio mettere fuori la sinistra ed evitare un’amministrazione controllata della massoneria UE. A questo punto meglio arrivare almeno alle elezioni europee, poi si vedrà. La Lega ha bisogno di verificare i numeri, FI e FdI non hanno la forza sufficiente. Salvini ha comunque il coltello dalla parte del manico, Di Maio sa che il M5S non è in grado di governare da solo. Deve cercare il compromesso.

  13. personalmente non guardo il debito pubblico o entrate/uscite, tanto con i governi che abbiamo avuto e abbiamo, non ne usciremo mai;mi accontento di avere un paese piu’ sicuro e quindi che lotta contro l’immigrazione incontrollata,sopratutto dei mussulmani, ns nemici storici (l’avevate dimenticato? chiedetelo ai cristiani che ancora ci vivono). quindi no a governo con 5stelle, si con FI e FDI.
    Penso sia l’ultima occasione, poi dovremo adattarci al Ramadan e simili quisquilie.

  14. Sono d’accordo con Giordano. Nessuno lo dice e lo diffonde chiaramente ma la Germania, che
    piaccia o no, sta conducendo la terza guerra mondiale. Guardate come ha ridotto la Grecia.
    Così pensa di ridurre l’Italia. Con una patrimoniale del 20% sull’insieme dei valori posseduti
    (contanti, azioni, buoni del tesoro, immobili ecc. ecc. ) farà fallire una quantità incredibile di piccole aziende a conduzione poco più che famigliare e si impadronirà di tutte le altre che si svaluteranno enormemente in borsa. Ma la cosa che mi fa più imbestialire è che il loro sistema
    bancario è uno dei più marci. E non parlo solo della Deutsche Bank ma di tutte le Sparkassen che sono piene di derivati marci e che non sono MAI state controllate.

    • Gianni, pienamente d’accordo con lei!!! Ale europee bisogna cacciare gli stronzi che ci sono ora!!!! Abbiamo solo quest’arma. A meno che turismo in lungo la manovra fino a dopo le Europee!!!!

  15. Ho visto la bella trasmissione ieri sera.Argomentazioni importanti di Sallusti,Minniti,Cattaneo e come sempre Sgarbi. Fuori strada,da quando è nato questo governo il sig.Giordano che di tutto parla sempre ma non é mai fuori dal coro sull’aumento delle tasse o sulla schifezza del reddito di cittadinanza. Per finire ‘grande Nicola Porro ‘.

  16. Al momento conviene a tutti che Salvini resti con Di Maio ma dopo le elezioni europee potrebbe succedere di tutto: occorre però ricordarsi che Renzi alle Europee prese il 41 per cento alle politiche sappiamo come è finita, per tacere del PD di oggi che è nello stato confusionale più assoluto. Bisognerebbe che qualcuno ricordasse a lor signori che hanno perso le elezioni perchè sembra che non l’abbiano ancora capito visto che vengono in televisione tronfi come tacchini a dettare i comportamenti e le idee alle quali tutti, secodo loro, dovrebbero adeguarsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *