in

Siamo un Paese fottuto. Il modello della pecora

Dimensioni testo

Il governo, il contratto Lega-M5S, le banche, i conti pubblici, la disoccupazione: uno pensa che questi dovrebbero essere i problemi del Paese oggetto di decisioni e del dibattito pubblico. E invece no: ci occupiamo delle pecore per tagliare i prati a Roma. Eh sì, perché invece di irridere la decisione della Raggi e di pensare al futuro, c’è chi, come Michela Brambilla e il WWF interviene con eccezioni e controproposte assurde.

Guardare per credere…