Commenti all'articolo Spread, Mes e Ue: il piano da incubo di Draghi

Torna all'articolo
Avatar
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mosè
Mosè
17 Maggio 2022 14:08

Quello che dissi a principio dell’insediamento del Mario attuale, porterà a compimento l’agenda dell’altro Mario, Monti, dare l’Italia in pasto agli stessi commensali che hanno spolpato la Grecia a prezzi irrisori.
Certo le privatizzazioni fatte da Prodi erano roba da dilettanti, provincialotti, i beneficiati erano interni, i Benetton, De Benedetti, loro sono più internazionali, frequentano le logge bene loro, quindi si preparano a far fare affari d’oro alle banche grandi banche d’affari e ai grandi fondi speculativi.
Prepariamoci al ritorno del refrain: ce lo chiede l’Europa.

Iena
Iena
16 Maggio 2022 14:54

Beh, nn tutto il male viene x nuocere! Il privare tutto a me personalmente sta bene, il pubblico mi ha fatto sempre skifo e poi agli italiani un po’ di fame gli fa bene! Mangiano troppo!

MORENO
MORENO
16 Maggio 2022 9:58

O questo draghi non era il meglio del meglio, panacea per tutti i mali? Perché votare se mattarella (omuncolo) aveva questo fenomeno ? Ma vaia vaia vaia!!!

Massimo
Massimo
16 Maggio 2022 6:19

Non tutto il male viene per nuocere. Se l’Italia fosse governata da amministratori austriaci sarebbe il paese più ricco e avanzato del mondo, per le potenzialità che ha .
Il pesce non puzza dalla testa…Siamo italiani, con tanti pregi e tanti,tantissimi difetti: furbi e furbetti, pronti a fregarci per pochi euro, senza un’etica che tuteli la res pubblica.
L’apparato statale, per altri paesi strumento efficace di tutela del sistema provato, è un poltronificio dove si fa a gara a fregare lo “stato”.
Ora la messa è finita… Arriveranno i debiti fa pagare, ma i soliti noti saranno già all’estero