Commenti all'articolo Stoltenberg e la Crimea: così la Nato ci sta portando in guerra (fredda)

Torna all'articolo
Avatar
guest
57 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
sebastiano comis
sebastiano comis
10 Maggio 2022 9:45

A suo tempo la NATO ha bombardato la Serbia perché non accettava la secessione del Kossovo albanese. Ma quando la Russia attacca l’Ucraina perché non concede l’autonomia al Donbass russo, la stessa Europa si affretta a fornire armi all’Ucraina e il segretario della NATO dichiara he l’Alleanza Atlantica difende l’integrità territoriale degli stati!
C’è un vecchio proverbio che spiega tutto: quod licet Jovi non licet bovi. E nei rapporti internazionali Giove è l’America e bovi sono gli altri, a cominciare dalla Cina. Ma anche l’Europa deve fare Harakiri se l’America glielo ordina.

Andrea
Andrea
9 Maggio 2022 16:19

Quindi anche Nicola Porro entra a far parte della schiera degli “infami” secondo Letta, in quanto riconosce che questa è una guerra tra USA e Russia.

Douglas Mortimer
Douglas Mortimer
9 Maggio 2022 15:59

Ieri Zelensky non ha nemmeno citato la Crimea, il Stoltenberg ha detto l’opposto di quanto diffuso dai media italiani: “il governo e il popolo ucraino devono decidere in maniera sovrana su una possibile soluzione di pace. Non possiamo farlo noi”.
I giornali hanno spacciato l’ennesima notizia falsa.

Giancarlo 2021
Giancarlo 2021
9 Maggio 2022 13:32

Si parla degli Stati Uniti come se fossero una Nazione sola. Non è così, ci sono due Americhe una democratica e una repubblicana con reazioni diverse da parte della sinistra nazionale e internazionale, tanto che gli Stati Uniti democratici raccolgono il consenso della sinistra internazionale e italiana che l`appoggia senza remore qualsiasi cosa facciano, tanto da godere pure del loro appoggio incondizionato anche in caso di guerre dirette o indirette per procura provocate da loro, il che è il colmo se si tiene conto che quando gli Stati Uniti repubblicani vanno anche loro a esportare la democrazia si scaglia violentemente contro di loro.