Commenti all'articolo Storia di un meccanico che non ce l’ha fatta

Torna all'articolo
Avatar
guest
74 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Raffaello Ferrentino
Raffaello Ferrentino
25 Maggio 2020 14:09

Sig. Sal, io riesco a dire, ai miei contendenti, anche cose terribili, ma senza mai mancare di rispetto, senza offenderli o umiliarli. Basta seguire le regole della buona educazione. D’ altra parte, il senso di un dibattito non e’ quello di far prevalere la propria tesi a tutti i costi o, men che meno, di “convincere” i propri contendenti, il che e’ pia illusione. Piu’ modestamente, si dibatte per approfondire punti di vista che ciascuno di noi non ha preso in considerazione: e’ un reciproco “arricchimento”. Credo…. Quanto alle offese, per quel che vedo, anche lei non va adagio: sono “nuovo” nel blog e non so chi, per primo, ha cominciato, ma e’ come in una rissa di strada: chi si lascia coinvolgere non e’ meno colpevole di chi l’ ha provocata. Quanto al congiuntivo, ancora una volta lei cambia le carte in tavola: la frase non riportava una “certezza” oggettiva, ma una convinzione soggettiva: “so che hai mangiato” e’ concetto diverso da “sono convinto che tu abbia mangiato”. Che poi nell’ uso parlato le cose si confondano e le regole sbiadiscano, e’ altro discorso, ma la grammatica resta la grammatica. Evasione fiscale. Nessuno e’ in grado di calcolarla se non in modo approssimativo. Ma soprattutto nessuno puo’ attribuirla in modo certo alle varie categorie. La parte del leone la… Leggi il resto »

123 stella
123 stella
24 Maggio 2020 12:05

l’articolo descrive perfettamente lo stato delle famiglie artigiane e/o del ceto medio produttivo, che nelle generazioni hanno costruito un patrimonio, prima di conoscenze e poi economico, come la mia.
Ora si langue, si risparmia, si tende al minimo. Si vive lo stesso, ovviamente attingendo al pregresso, ma non si costruisce più per il futuro. Nichilismo, rassegnazione e rabbia. Grazie decrescita infelice.

Raffaello Ferrentino
Raffaello Ferrentino
24 Maggio 2020 11:45

Sig, SAL, evidentemente ho toccato un nervo scoperto, perche’ non riesce a reprimere la sua stizza e passa a toni maaleducati dando del tu a una persona che non conosce e l’ ha sempre trattata con rispetto. Congiuntivo. Il suo interlocutore aveva espresso una convinzione che, di per se’, e’ soggettiva, quindi un’ ipotesi -non un fatto!- e che percio’ RICHIEDE espressamente il congiuntivo. Da un insegnante ci si aspetta che riconosca il suo errore. Lei persevera e questo si chiama protervia che la rende arrogante e insolente. Meccanico. Riporto il suo intervento: “Il meccanico che conosco io, negli anni più floridi della sua attività, a forza di non dare mai uno straccio di ricevuta fiscale si è comprato 3 (TRE) appartamenti.” “a forza di non dare mai”: ora ci racconta un’ altra versione: lei ha lottato con forza leonina per ottenere le fatture di sua spettanza. Quindi ha mentito: non e’ vero che il suo povero meccanico non ha MAI dato uno straccio di fattura -visto che a lei, ma solo ora, sembra averla data-, ma se mai e’ stato indotto a non emetterle dai suoi clienti evasori: se, dico se, e’ diventato evasore, lo e’ diventato suo malgrado per accontentare e conservare la sua clientela di evasori. Ma, se a lei, sia pure insistendo, l’ ha data, come… Leggi il resto »

Atreiu
Atreiu
24 Maggio 2020 10:53

Cari scrittori di commenti, non pensate che fare tre paginate di idiote liti con un paio di troll che desiderano la lite (molto relativa perchè anonima) dove ci si offende, si offende la moglie dell’altro e amenità del genere non sia deprimente? Dovremmo non cag**e neanche di striscio chi vuole fare baruffa e postare solo pareri sull’articolo e solo tra gente normale! Buona giornata a quasi tutti.

il polemico
il polemico
24 Maggio 2020 10:48

Sal sempre più nervoso. I processi ai magistrati lo rendono insicuro( e come farà ad accanirsi contro Salvini d’ora in poi?) e cosa ancor più grave il covid ha fatto in modo che nei pasti non ricevesse più biada di qualità. Fortuna che con la sanatoria dei clandestini qualcuno a lavorar nei campi ci andrà di sicuro e presto tornerai a mangiar frumento di prima scelta

Alex
Alex
24 Maggio 2020 8:28

Lo vedremo tra un mesetto quali e quanti sono i meccanici che non ce l’ hanno fatta.
Lo vedremo dalle loro saracinesche.