Commenti all'articolo Tav, quel “paletto 2038” che lascia perplessi

Torna all'articolo
Avatar
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
digiturk sporun yıldızı fiyat
digiturk sporun yıldızı fiyat
17 Gennaio 2022 11:44

Digiturk Sporun Yıldızı ile en uygun digiturk paketinden sizde yararlanın.

Morfabi59
Morfabi59
9 Aprile 2019 21:03

La tratta dal nuovo tunnel ferroviario a Lione sono poco piu’ di un centinaio di chilometri, parte in nuovo tracciato con 3 gallerie corte e parte in riqualificazione vecchio tracciato che e’ la parte meno onerosa, se non si facessero queste opere il nuovo traforo del Frejus sbucherebbe in mezzo al nulla, pertanto questa affermazione che questi lavori verrebbero posticipati al dopo traforo mi sembrano una bufala degna dei NoTav, diciamo invece che data la tipologia dei lavori da eseguire, questi possono essere programmati nel corso della parte terminale dei lavori del tunnel transfrontaliero.

Orlo
Orlo
9 Aprile 2019 20:33

La crusca,oltre alla Treccani e al Devoto-oli,hanno preso atto della scelta popolare di declinare “tav” sia con la declinazione maschile,che femminile(declinazione maggioritaria)in quanto se n’è sempre parlato anche sui media(nella maggioranza delle volte)in tale accezione.
Il Popolo ha scelto,e “l’apota” deve BERE l’amaro calice.

ferdianando gallozzi
ferdianando gallozzi
9 Aprile 2019 15:08

La TAV va fatta assolutamente per non dare ragione a chi per anni e anni ha assalito le forze dell’ordine che la presidiano. Per non dare ragione a chi ha imbrattato le nostre città con scritte NO TAV rendendole simili a cessi pubblici. Va fatta per andare contro Travaglio e Grillo che non solo la vogliono fare ma ci vogliono IMPORRE di non farla e danno per certe che non si farà. La TAV va fatta perché il POPOLO ITALIANO Può SPENDERE COME VUOLE I SUOI SOLDI E DEVONO CONTRIBUIRE ANCHE QUELLI CHE NON LA VOGLIONO come capita in tutti i condomini.

Emanuele
9 Aprile 2019 11:53

Da un torinese si Tav ad un torinese si Tav: alura a lan rasun i 5S? (parlo torinese ma non lo so scrivere! Mea culpa)

A proposito del nostro presidente di regione: quando lo sento parlare di Tav vorrei portarlo a fare un giro sulla metro i cui lavori sono (quasi) fermi ormai da anni; vorrei farmi accompagnare a visitare il nuovo (ormai vecchio) grattacielo della regione mai finito.
Se l’impegno sul Tav viene portato avanti con la stessa solerzia sono certo che i lavori finiranno giusto in tempo per l’inaugurazione del primo hub per il teletrasporto.

P.S.
Volendo organizzare un ritrovo di apoti può prendere spunto dai terrapiattisti: se con i social network sono riusciti a ritrovarsi loro, immagini cosa potrebbe fare lei.

Valter
Valter
8 Aprile 2019 23:05

L’ hanno chiesto anche a Monsieur le President. La risposta ? : “Oui, je suis Emmanuel Macron !”