in

“Terza dose inutile”, “Il virus non esiste più”. Panico a La7

giorlandino
giorlandino

Dimensioni testo

Clamoroso a La7. Stamattina, durante la trasmissione “L’aria che tira” condotta da Myrta Merlino, per circa cinque minuti è calato il gelo in studio. E non poteva essere altrimenti.

Tutto è cominciato quando a prendere la parola è stato Claudio Giorlandino, direttore sanitario di Alta Medica, uno specialista con tanta esperienza nella lotta al virus, come ci ha tenuto a sottolineare la stessa conduttrice in fase di presentazione dell’ospite. 

Ma sentiamo cosa ha detto l’esperto di così sconvolgente a proposito della terza dose, del virus in senso lato e dell’esperimento israeliano attualmente in essere.

Siamo sicuri di aver sentito bene? Proviamo a ripercorrere i passaggi principali dell’intervento del medico.

“Noi siamo completamente pro vax – premette Giorlandino – ma io sposo completamente quello che ha detto il Ministero della salute israeliano […] che vaccinare, non serve più tanto. Hanno iniziato la terza dose perché non sapevano che fare ma non perché credono che il vaccino possa fare qualcosa”.

Quindi, concetto numero 1: secondo l’esperto, vaccinare non serve più.

Poi, incalzato dalla conduttrice, aggiunge: “La terza dose ci aumenta la quantità di anticorpi – e questo è innegabile – contro un virus che però in pratica non c’è più.

Concetto numero 2: il virus, per lo meno nella sua prima forma, non esiste più.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
276 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Lara
Lara
18 Ottobre 2021 10:19

Bravissimo dottore, grazie per la sua onestà!!!!

Nicola CECCA
Nicola CECCA
15 Ottobre 2021 18:05

BRAVO DOTTORE!!! FINALMENTE!!!

CECCHI PAONE!!!
PRIMA SI DEVE STUDIARE VIROLOGIA E POI SI DEVE PARLARE!!!

NON SI PARLA DI VIROLOGIA CON LE CHIACCHIERE CHE SI RACCONTANO AL “BAR DEGLI AMICI (degli amici)” E CHE MAGARI NON SI CAPISCONO NEMMENO!!!

Mauro
Mauro
15 Ottobre 2021 7:20

Certo, panico a La 7. Perché anche zangrillo più di un anno fa aveva detto che il virus non esisteva più, anzi era clinicamente morto. Facendo danni enormi, gli stessi che fa questo sito spazzatura

Enrico Gotri
Enrico Gotri
14 Ottobre 2021 2:53

Povero Paone, non si smentisce mai.
Sembra il professore idiota del nulla.

silvio
silvio
12 Ottobre 2021 16:53

Se non serve la terza perchè il virus è mutato, NON SERVONO Nè LA PRIMA Nè LA SECONDA. VOGLIONO FAR FALLIRE L’ITALIA! CON MILIONI DI LAVORATORI A CASA.

Domenico
Domenico
11 Ottobre 2021 16:54

Per oggi in RSA era programmata la terza dose con Moderna. Poi magia: sabato mattina circolare urgente, tutto sospeso. Si riparte con Pfizer da domani… Ma davvero nessuno si fa delle domande? Davvero nessuno è più in grado di guardare la realtà? Possibile che il trauma generato dalla sublime gestione cinematografica del marzo 2020 abbia cancellato totalmente la capacità di riflettere?

Paolo Poli
10 Ottobre 2021 19:30

È in credibile constatare come la grande maggioranza degli italiani abbia messo da parte il proprio cervello e si sia lasciata terrorizzare dai nostri governanti. Si sono bevuti tutto nonostante le infinite contraddizioni di quanto ci veniva comunicato. Avendo messo il proprio cervello in soffitta tra le cose che non servono, non si sono mai chiesti perchè non si dovevano fare autopsie, i medici di famiglia non dovevano curare, il main stream era tutto allineato, viologi da strapazzo hanno pototo oltraggiare dei Premi Nobel, perchè tuttora si continuano ad ingnorare le cure domiciliari precoci. Mai si sono chiesti: a chi giova tutto questo?

Amina Donatella Salina
Amina Donatella Salina
8 Ottobre 2021 18:47

Spero che questa farsa fonisca presto A Marzo 2022 scatta il limite massimo per mantenere lo Stato di emergenza Saranno costretti a toglierlo per salvare le apparenze.
Ed il GP forse risuscitare da qualche altra parte come progetto basato sui crediti sociali