in

Trenitalia schiera 240 Frecce e 6.800 Regionali per far ripartire l’estate

Dimensioni testo

Saranno oltre 240 le Frecce di Trenitalia e 6.800 i Regionali che da domenica 12 giugno uniranno ogni giorno l’Italia per tutta la stagione estiva a servizio dei cittadini e del Turismo. La nuova offerta, chiamata Summer Experience 2022 e dell’anima fortemente green, scatterà in concomitanza con l’orario estivo. Obiettivo: unesperienza di viaggio a 360 gradi da vivere a bordo dei mezzi del nuovo polo Passeggeri” del Gruppo FS: Frecce, Intercity, treni Regionali di Trenitalia e Ferrovie del Sud Est e autobus di Busitalia. “Vogliamo valorizzare e incentivare la scelta del treno anche coniugandolo in maniera efficace con altri mezzi di trasporto, quando necessari a raggiungere le mete finali più amate dai nostri clienti”, ha sottolineato l’amministratore delegato di Trenitalia, Luigi Corradi notando che tale strategia sposi il ruolo di capofila di Trenitalia nel neonato Polo Passeggeri del Gruppo FS disegnato dal piano industriale. 

 

Più integrazione binario-gomma-biciclette

Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia

Fulcro di Summer Experience 2022 è quindi una maggiore integrazione modale fra i mezzi di trasporto gestiti dalle società appartenenti al Polo Passeggeri del Gruppo FS: appunto treni e bus, ma anche, grazie a specifici accordi con altri partner della mobilità condivisa e collettiva, con i servizi di primo e ultimo miglio, quelli cioè immediatamente precedenti e successivi allo spostamento in treno. Così come migliora lintegrazione con altri mezzi di trasporto, fra questi la bici con oltre 20mila posti al giorno a disposizione. Guardiamo allesperienza di viaggio nella sua interezza per abbinare allopzione virtuosa e sostenibile del treno altri plus quali la comodità, la convenienza, la capillarità e rispondere così a un aumento di domanda di mobilità estiva che trova una prima benaugurante conferma nelle prenotazioni già registrate per i prossimi mesi”, prosegue Corradi. Unofferta quindi che va oltre il semplice viaggio in treno per abbracciare un approccio il più possibile personalizzabile. Fino al 15 settembre gli amici a quattro zampe viaggiano gratis a bordo di Frecce e Intercity tutti i giorni della settimana.

 

Più collegamenti con porti e aeroporti

Il Gruppo FS intende dare impulso al Turismo italiano, unendo le porte di accesso al Paese: stazioni ferroviarie, aeroporti e porti. Tutti i treni – dalle 240 Frecce ai 124 Intercity Giorno e Notte che viaggiano sul territorio nazionale – avranno quindi un maggior numero di fermate per i turisti. Comprese le nuove Frecce tra lo scalo di Roma Fiumicino e Napoli, che si aggiungono a quelle che collegano Venezia, Padova, Bologna e Firenze. Potenziati inoltre i 6.800 Regionali, con i collegamenti Line e Link (treno+autobus o treno+nave) verso migliaia di località del nostro Paese. Si amplia inoltre l’offerta da e per lestero, ormai oltre i livelli pre-Covid, con il Frecciarossa Milano-Parigi e Parigi-Lione, gli Eurocity e gli Euronight per Svizzera, Austria e Germania.

 

Entroterra, mare e montagna senza auto

Il servizio sarà potenziato sia nell’entroterra – per esempio in Umbria e in Puglia – sia sulla costa. Numerose infatti le soluzioni per raggiungere le località di mare della Penisola in totale comfort, senza lo stress dell’auto e migliorando la vivibilità delle zone balneari: dalla costa ligure alla riviera Adriatica oltre alle località tirreniche dalla Toscana alla Calabria e quelle siciliane su tutto il litorale jonico. Ma anche le più prestigiose mete turistiche dell’arco alpino sono ormai raggiungibili in tutto relax con i mezzi del Gruppo FS: da Oulx e Bardonecchia a Bolzano, da Cortina, a Courmayeur e Madonna di Campiglio, dalla Val Gardena alla Val di Fiemme e alla Val di Fassa. 

 

Verso le grandi città italiane

Trenitalia potenzia poi lofferta delle Frecce tra le principali città italiane: salgono per esempio a 86 al giorno i Frecciarossa tra Roma e Milano, a 67 i treni tra Napoli e Milano, a 31 quelli tra Torino e Roma e a 24 i convogli tra Torino-Napoli. Numerose anche le offerte per i laghi da nord a sud della Penisola (dal Garda al Trasimeno, dalle Cascate delle Marmore) le più note ville, abbazie, terme e siti archeologici, a partire da quelli di Pompei e Velia; a cui si aggiungono servizi potenziati che per attrazioni come il Parco Nazionale del Vesuvio e galleria mineraria di Iglesias. Senza dimenticare il turismo religioso con i servizi dedicati per raggiungere San Giovanni Rotondo e le spoglie di Padre Pio.

 

 

Contenuto consigliato