in

“Tua figlia è una put…”. L’odio della stampa contro Bolsonaro

Ogni giorno uno sguardo esclusivo sul mondo sudamericano

bolsonaro(3)

Dimensioni testo

Lula dice che Bolsonaro è peggio del dittatore del Nicaragua Daniel Ortega

Inoltre ha detto che l’ex deputato Jefferson che ieri si è barricato alcune ore in casa per evitare l’arresto sparando contro la polizia è figlio “della violenza bolsonarista”.

Bolsonaro denuncia di essere vittima di un “crimine di odio” da parte dei suoi oppositori

Bolsonaro ha attaccato l’editorialista del quotidiano Folha de Sao Paulo Bárbara Gancia, che ha detto sui suoi social che quando la figlia del presidente si trucca “sembra una puttana”. “Non ho visto alcuna manifestazione della stampa brasiliana quando mia figlia è stata chiamata p…. sul giorno in cui ha compiuto dodici anni”, ha denunciato. Inoltre ha denunciato la procuratrice dell’Alagoas, che ha chiamato sua moglie “una senzatetto bugiarda”.

Colombiani più poveri del 20% da quando Gustavo Petro ha vinto le elezioni

Da quando Gustavo Petro è diventato presidente, un numero sempre maggiore di colombiani soffre a causa del boom di inflazione e disoccupazione. Ogni volta che un presidente di sinistra entra in carica, soprattutto in America Latina, l’economia si destabilizza a tal punto che, giustamente, alcune persone iniziano a farsi delle domande.

Cile: l’unica economia a cadere in America Latina nel 2023 (FMI)

Tutte le proiezioni indicano un calo dell’economia cilena entro il 2023 . Le stime del Fondo monetario internazionale (FMI), della Banca mondiale e della Commissione economica per l’America Latina e i Caraibi (ECLAC) concordano sul fatto che il paese avrà la peggiore performance nella regione il prossimo anno.

Il governo di centro-destra riduce il tasso di povertà dell’Ecuador di oltre il 7%.

I dati ufficiali del governo dell’Ecuador mostrano che l’indice di povertà del reddito nel paese sudamericano è sceso di oltre il 7% nell’ultimo anno. Una misurazione di giugno dell’Istituto nazionale di statistica e censimento (INEC) ha mostrato che la povertà in Ecuador è scesa dal 32,2% al 25% nell’ultimo anno. Il presidente Lasso è anche riuscito a ridurre il tasso di povertà estrema nella nazione sudamericana. Il suo predecessore in carica, Lenin Moreno, aveva lasciato il Paese con il 14,7% di povertà estrema, oggi è al 10,7%.

Colombia: Insegnante licenziata per i suoi post sexy su Instagram

Yeimmy Ilias Isaza di Barranquilla, in Colombia, ha 393.000 follower su Instagram grazie alle sue foto sensuali che spesso la ritraggono in bikini o in vestiti sexy. Quando gli amministratori della scuola in cui lavorava Yeimmy hanno scoperto l’account, l’hanno licenziata immediatamente. Nessun rapporto ha indicato che Yeimmy abbia mostrato comportamenti o immagini inappropriati di fronte agli studenti, innescando un dibattito su quando la presenza online di un’insegnante è in conflitto con le esigenze del suo lavoro. Nonostante il licenziamento, Yeimmy ha detto ai media locali di aver già trovato un altro lavoro e che sta andando piuttosto “bene” oltre ad avere anche guadagnato migliaia di follower in più.

Evo Morales, rischia un processo per traffico di droga negli Stati Uniti

Un’enorme quantità di informazioni sull’ex presidente boliviano è stata raccolta da un ministro che ha lavorato per il governo di Jeanine Áñez e ora è incarcerato a Miami. Questi dati potrebbero mettere in guai seri Evo Morales, soprattutto per i suoi rapporti con le sei federazioni dei coltivatori di coca Chapare. Morales si è difeso così: “Gli antimperialisti che difendono il loro grandi Paese sudamericani, se non sono accusati di corruzione, è narcotraffico”. Murillo ha portato con sé documenti che occupano tre terabyte, secondo la giornalista Marianela Montenegro. Tali informazioni, che saranno prese in considerazione dal sistema giudiziario statunitense, preoccupano molto Evo Morales.

Il Paraguay conferma la morte di Osvaldo Villalba, capo della guerriglia marxista dell’EPP

Il leader dell’Esercito popolare paraguaiano è stato ucciso in combattimento con membri della Joint Task Force nel dipartimento di Amambay ha riferito ieri il presidente Mario Abdo Benítez. Il gruppo armato è una propaggine del movimento politico di sinistra radicale Patria Libre, creato negli anni ’90, alla caduta della dittatura di Alfredo Stroessner, “per combattere l’oligarchia e lottare per una vera riforma agraria”. Gli insorti si dichiarano marxisti-leninisti e rivendicano la figura dell’eroe dell’indipendenza José Gaspar Rodríguez de Francia.

Il presidente della Corte suprema del Nicaragua si dimette

Si ipotizza una possibile epurazione della magistratura in Nicaragua guidata da Rosario Murillo, moglie del dittatore Daniel Ortega. La presidente della Camera Civile e Familiare della Corte Suprema di Giustizia del Nicaragua, Ileana Pérez, ha presentato ieri le sue dimissioni dopo che la scorsa settimana erano uscite informazioni su un suo presunto arresto e interrogatorio.

I migranti venezuelani riempiono i rifugi a Panama

Gli Stati Uniti hanno chiuso la porta ai migranti venezuelani che hanno attraversato illegalmente Panama e il Messico e ne accetteranno solo 24.000 previa autorizzazione e il piccolo paese centroamericano è allo stremo.